Cronaca

Tre spacciatori di eroina finiscono nella rete dei carabinieri di Rimini

Trovati in possesso di oltre mezzo chilo di stupefacente oltre a 6mila euro in contanti ritenuti provento di spaccio

Foto archivio

Nel corso di un controllo antidroga, i carabinieri di Rimini hanno arrestato due spacciatori e denunciato a piede libero la ragazza che si trovava con loro. Il blitz è scattato verso le 20 di martedì quando, a finire nella rete dei militari dell'Arma, sono stati due tunisini, di 24 e 32 anni domiciliati a Riccione, e una bulgara 28enne. Dopo un pedinamento, i carabinieri sono entrati in azione sorprendendo i nordafricani con 15 dosi di eroina per un peso complessivo di 60 grammi. La perquisizione ha permesso di rinvenire altri 540 grammi della stessa sostanza e 6mila euro ritenuti provento dello spaccio. Per i tunisini si sono aperte le porte del carcere mentre, per la donna, è arrivata la denuncia a piede libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tre spacciatori di eroina finiscono nella rete dei carabinieri di Rimini

RiminiToday è in caricamento