La truffa di John Travolta approda a Le Iene e si conclude con un inseguimento

I responsabili dell'Alabama Eventi di Chieti cercano di seminare gli inviati della trasmissione di Mediaset buttandoli fuori strada. Nel mirino anche un'altro spettacolo truffaldino organizzato sempre a Rimini

Torna alla ribalta lo spettacolo organizzato, lo scorso 26 luglio, dalla Alabama Eventi di Chieti nel quale avrebbe dovuto partecipare John Travolta. Una partecipazione mai avvenuta e che, quando il pubblico accorso per ammirare il divo holliwoodyano si rese conto dell'assenza, fece scatenare una vera e propria rivolta tanto da rendere necessario l'intervento delle forze dell'ordine per calmare gli animi. Una querelle andata poi aventi tutta l'estate anche perchè, come era pubblicizzato sui cartelloni, parte dell'incasso sarebbe dovuta andare alle popolazioni terremotate e, come riportato sui manifesti, l'appuntamento godeva del patrocinio del Comune (che tuttavia ha poi smentito di averlo mai concesso denunciando poi gli organizzatori) e della Fondazione Cassa di risparmio di Rimini (che ha solo concesso l'uso del castello).

Nella puntata di mercoledì 22 gennaio de Le Iene, l'inviato della trasmissione televisiva ha prima intervistato vari riminesi rimasti truffati dall'Alabama Eventi, che hanno raccontato di aver acquistato il biglietto fino a pochi minuti prima dello spettacolo, e il manager italiano di Travolta che ha smentito nella maniera più assoluta che ci fossero stati rapporti tra la star americana e gli organizzatori dello show riminese. Anche un'altro spettacolo, organizzato sempre a Rimini dall'Alabama al Palazzetto Flaminio e al quale avrebbe dovuto partecipare Massimo Ghini, nonostante venissero venduti i i biglietti si è rivelato una "sola" tanto che l'attore ha smentito di partecipare. E' così scattata la caccia a Monica, responsabile dell'Alabama eventi che, naturalmente, non ha preso molto bene la faccenda e decide di scappare a bordo della propria auto seguita dalla troupe delle Iene. Lungo la strada, però, vengono raggiunti da un furgoncino chiamato dalla stessa responsabile che cerca di buttare fuori strada l'auto degli inseguitori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento