rotate-mobile
Cronaca

Drammatico tuffo dagli scogli, 18enne rischia la paralisi

Si tuffa dagli scogli e batte la testa sul fondale basso. Un diciottenne ucraino si trova ricoverato in prognosi riservata all'ospedale "Maurizio Bufalini" di Cesena

Si tuffa dagli scogli e batte la testa sul fondale basso. Un diciottenne ucraino si trova ricoverato in prognosi riservata all'ospedale “Maurizio Bufalini” di Cesena. Il dramma si è consumato nel primo pomeriggio di domenica nella spiaggia antistante Torre Pedrera. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il giovane nel tentativo di tuffarsi dalla scogliera frangiflutti, distante poche decine di metri dalla battigia, si è sbilanciato non riuscendo ad effettuare in maniera ottimale l’esercizio.

Quindi ha battuto la testa sul fondo, procurandosi delle gravissime lesioni al capo ed alla colonna vertebrale. A dare l'allarme è stata una bagnante. Sul posto sono intervenuti i sanitari del “118” ed i Carabinieri della stazione di Viserba, che si sono prodigati per permettere al personale medico sanitario di intervenire in spiaggia, allontanando la folla di curiosi e permettere che al giovane che gli venissero praticate le cure del caso.

In considerazione delle gravi lesioni riscontrate, il ragazzo è stato trasportato nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Cesena. Sul posto il personale della Motovedetta dell’Arma ha svolto il sopralluogo per ricostruire, anche mediante le varie testimonianze raccolte, la dinamica del fatto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Drammatico tuffo dagli scogli, 18enne rischia la paralisi

RiminiToday è in caricamento