Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca

Rimini sulle tv di tutto il mondo grazie al Tour de France: il traguardo sul lungomare entrerà nella storia

Poche ore alla Grande partenza dall'Italia del Tour de France: l'osservato speciale è Tadej Pogacar. In città attesi 250 giornalisti, paesaggi e spiagge vestiti a festa per far breccia nel cuore dei turisti

Non era mai successo prima nella storia. Che il Tour de France partisse dall’Italia. La data di sabato (29 giugno) rappresenterà uno di quei momenti che finiranno di diritto nel libro dei ricordi dello sport italiano. E un capitolo speciale lo avrà Rimini: dato che proprio in riva all’Adriatico, su un lungomare vestito a festa, verrà tagliato il primo traguardo al culmine della Firenze-Rimini, percorso di 206 chilometri con 3.800 metri di dislivello. Il ciclismo è gara, sudore, fatica, ma anche paesaggi, storie, paesi. Ecco perché l’operazione Tour va oltre alla singola tappa: per Rimini, sempre affamata di turismo, è un’occasione principalmente mediatica. Perché in fin dei conti tutti si ricordano di Rimini, ma la fatica è quella di far ritornare a queste latitudini le persone in vacanza. Soprattutto in un mondo che viaggia sempre più veloce, con nuove mete turistiche e aerei che collegano ovunque di continuo. Con 250 giornalisti accreditati e 200 Paesi collegati in tv per la Riviera Romagnola c’è anche un obiettivo economico: far breccia, mostrando i paesaggi e le spiagge, in qualche turista francese, olandese o tedesco. Sperando che decida di venire in futuro qui sotto l’ombrellone.

La città di colora di giallo per il Tour de France

Tutti gli occhi sono su Pogacar

Il lato sportivo lo si vivrà sulla strada. In un Tour che si candida per essere avvincente, soprattutto oggi che sembra essere nata una nuova stella: tutti gli occhi sono puntati su Tadej Pogacar, lo sloveno si presenta ai blocchi di partenza come vincitore del Giro d’Italia e ha tutte le carte in regola per puntare alla doppietta, proprio come fece Marco Pantani 26 anni fa. Gli altri candidati? I nomi più dibattuti sono sicuramente quello di Jonas Vingegaard, Primoz Roglic e Remco Evenepoel. Dal punto di vista sportivo la prima tappa Firenze-Rimini sarà subito avvincente tra il passo di Valico Tre Faggi, piuttosto ondulato, e alcune ripide salite. L’ultima delle quali nel cuore della Repubblica di San Marino, alle porte dell’arrivo. La prima Maglia Gialla potrebbe già essere perciò sulle spalle di uno dei favoriti per la classifica generale.

Vincenzo Nibali: “Sto rosicando che non sono al via”

Vincenzo Nibali, a Val Thorens nel 2019, è stato l’ultimo italiano ad aver vinto una tappa al Tour de France. Durante le ultime ore ha parlato attraverso i profili ufficiali del Tour: “Sono sincero, sto rosicando che da corridore non sto partendo per questo Tour. E’ una cosa molto bella, particolare, è la prima volta nella storia che il Tour parte dall’Italia. Ciclisticamente sono cresciuto in Toscana, lo vivo in un mondo diverso: non pedalato ma me lo gusto con un occhio diverso. Tadej Pogacar, per quello che ha dimostrato anche nell’ultimo Giro d’Italia, potrebbe essere diciamo il riferimento numero uno per questa gara”.

Il lungomare blindato per l'arrivo del Tour, ecco l'anteprima del traguardo

Dalla piadina ai cocktail, tutto si colora di giallo per il Tour de France

Rimini si ferma in onore del Tour

La città è in fermento per l’arrivo della gara, addobbata a festa. La gara entrerà nel Comune di Rimini, transitando per la Repubblica di San Marino, dalla frontiera di Dogana dove, percorrendo tutta la S.S. 72, giungerà alla nuova rotatoria tra la Superstrada di San Marino e la Statale 16 “Adriatica”.

Quindi la gara percorrerà la S.S. 16 in direzione sud fino alla rotatoria delle Befane dove entrerà nel centro abitato di Rimini e, attraverso il viale Settembrini, il viale Chiabrera e il viale Firenze, raggiungerà viale Regina Elena. Qui proseguirà su quest’ultima via fino a piazzale Gondar dove raggiungerà il Lungomare Di Vittorio, in direzione nord, fino ad attraversare la linea del traguardo (posto all’altezza del bagno 72).

VIABILITA’ - Qui tutte le info e i consigli da parte della Questura

TURISMO - La nuova guida della città per accogliere migliaia di turisti

Orari della gara

L’arrivo della carovana pubblicitaria (formata da oltre 100 veicoli) è atteso alle ore 16:05 circa. L’arrivo dei primi corridori è atteso alle ore 17:34 circa.

percorso tour

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini sulle tv di tutto il mondo grazie al Tour de France: il traguardo sul lungomare entrerà nella storia
RiminiToday è in caricamento