Cronaca Monte l'Abate / Via Maceri

Ubriaco ai limiti del coma etilico vola fuori strada distruggendo auto

Alla prova dell'etilometro, ha fatto schizzare l'apparecchiatura a 3,95 g/l piazzandosi al secondo posto nella classifica dei più ubriachi al volante

Se si trattasse di una gara, un 44enne ucraino si sarebbe piazzato al secondo posto tra gli automobilisti ubriachi fermati dalla polizia Stradale di Rimini. Nella prima serata di sabato scorso, in via Maceri a Rimini, gli agenti sono intervenuti su segnalazione di alcuni automobilisti che avevano chiamato per un incidente stradale con un veicolo uscito di strada. All'arrivo della pattuglia, il personale della stradale ha trovato una Chrysler che, dopo aver abbattuto alcuni segnali, aveva terminato la propria carabola ai lati della carreggiata. Nei pressi del veicolo hanno poi trovato il 44enne che, completamente ubriaco, aveva raccontato di essersi sentito poco bene e di aver parcheggiato. Sottoposto all'etilometro, al primo soffio l'apparecchiatura è schizzata a 3,65 g/l (il limite di legge è 0,5 g/l) mentre, alla seconda prova, è addirittura arrivato al tasso record di 3,95 g/l superando di quasi 8 volte il limite consentito. Sempre se si fosse trattato di una gara, l'ucraino non avrebbe raggiunto il primo gradino del podio fermo a 4,01 g/l fatto registrare alcuni anni fa. L'autovettura, di proprietà della sorella del 44enne, è stata recuperata dal soccorso stradale e affidata alla donna mentre, per l'ubriaco, è scattato il ritiro della patente intaliana che verrà sospesa per un lungo periodo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco ai limiti del coma etilico vola fuori strada distruggendo auto

RiminiToday è in caricamento