Venerdì, 17 Settembre 2021
Cronaca Centro / Piazzale Cesare Battisti

Ubriaco fradicio minaccia i passeggeri della stazione con un coltello

Bloccato dal personale della polizia di Stato, l'uomo è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di armi

Momenti di tensione, nella prima serata di mercoledì, nella stazione ferroviaria di Rimini quando un uomo, in preda all'alcol, ha estratto un coltello e, con la lama, si aggirava minaccioso tra i passeggeri. Sono stati questi ultimi che, preoccupati dalla situazione, hanno allertato i militari dell'esercito in servizio, con gli agenti della polizia di Stato, nello scalo. Le divise non ci hanno messo molto a individuare l'esagitato che, completamente ubriaco, se la stava prendendo con un cartellone pubblicitario puntandogli contro la lama. I militari dopo aver accerchiato il soggetto, e dopo avergli fatto togliere le cuffie tre dell'auricolare dalle orecchie, l'hanno obbligato a gettare a terra il coltello per consegnarlo agli agenti della Polfer. Identificato come un 40enne di Domodossola senza precedenti, dopo avergli fatto smaltire la sbornia il personale della polizia Ferroviaria lo ha denunciato a piede libero per porto abusivo di armi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco fradicio minaccia i passeggeri della stazione con un coltello

RiminiToday è in caricamento