Un anno di notizie: il 2015 visto attraverso gli occhi di RiminiToday

Il periodo delle festività natalizie è anche un momento per fare il bilancio dei 12 mesi appena trascorsi con le principali notizie che hanno caratterizzato la città

Sono, anche per il 2015, tantissimi i fatti che hanno visto, nel bene e nel male, Rimini come protagonista e che hanno colpito l'attenzione dei lettori di RiminiToday. L'anno è iniziato con il dramma che si è consumato a Villaggio Argentina, frazione di Misano Adriatico, dove a gennaio vennero ritrovati i cadaveri di tre persone in una villetta. Una vicenda ancora oscura e, sulla quale, sta indagando la magistratura. Sempre a gennaio, Rimini è stata protagonista di una storia che ha destato scalpore in tutta Italia con un cuoco dichiaratamente omosessuale che, secondo la sua denuncia, è stato costretto dal titolare del ristorante dove lavorava a fare sesso con una lucciola. Marzo è stato protagonista di una duplice tragedia famigliare che ha visto, prima, un bambino di appena 5 anni accasciarsi sul banco di scuola e venire stroncato da un improvviso malore e, nello stesso mese, un neonato di 2 mesi venire ritrovato agonizzante nella culla dai genitori e, nonostante una corsa disperata al pronto soccorso, è stato possibile salvare il piccolo.

La Pasqua riminese è stata parecchio movimentata con un gruppo di turisti che, dopo la cena in un albergo, sono stati costretti a ricorrere alle cure dei sanitari per una intossicaizione alimentare. Vacanza da brivido anche per chi aveva deciso di trascorrere qualche ora al parco di Italia in Miniatura ma, a causa di un guasto, è rimasto bloccato per ore nella monorotaia ed è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco per liberarli. Maggio, invece, ha regalato una domenica pomeriggio da Far West, a Riccione, con i carabinieri che hanno inseguito una potente Bmw lanciata a tutta velocità sulle strade della Perla Verde. Una corsa che si è conclusa con la gazzella dell'Arma coinvolta in un incidente e il conseguente incendio.

La torrida estate di cronaca riminese è iniziata a giugno con la chiusura del Coconuts, il locale nei pressi del porto, dove la polizia di Stato aveva scoperto un maxi giro di spaccio di cocaina. Protagonista del mese anche la Molo Street Parade, con oltre 200mila persone che hanno invaso la zona del porto, ma che allo stesso tempo ha visto 35 persone finire in pronto soccorso per alcol, droga e traumi vari. Il mese di luglio è iniziato con la prematura scomparsa di Big Jimmy, il gigante buono del mondo delle discoteche, ed è proseguito con la tragedia del Cocoricò dove, a causa di un'overdose di Mdma, ha perso la vita il 16enne Lamberto Lucaccioni. E' stato un periodo molto impegnativo sul fronte della cronaca nera che, oltre al successo della Notte Rosa, ha dovuto fare i conti con una raffica di incidenti in tutta la provincia di Rimini. Non sono mancati gli "scandali" culturali con la performance, andata in scena al festival di Santarcangelo, con un ballerino che, completamente nudo, ha orinato in piazza davanti al pubblico. Sul fronte del misticismo, c'è stato il caso della madonnina che piangeva sangue ma, dopo lo scalpore iniziale, le analisi hanno accertato che si era trattato di una bufala. Agosto non è certo stato da meno con una lite stradale, nel piazzale dell'aeroporto, che si è trasformata in tragedia quando un ragazzo, colpito da un pugno, è finito in coma. Situazione analoga a Riccione dove, sempre per un incidente stradale, quattro persone che avevano assistito al sinistro si sono picchiate per poi essere costretti a ricorrere alle cure del pronto soccorso. La situazione non è migliorata a Ferragosto quando, la spiaggia di Rimini, è stata protagonista di un triplice stupro. La moda di acquistare i puntatori laser, e i giochi cretini che ne seguono, ha visto un elicottero militare venire colpito dal fascio di luce e le pattuglie dei carabinieri gettarsi alla ricerca dell'autore. Il mese si è concluso con un accoltellamento in piazzale Roma, a Riccione, alla fine del concerto di Radio DeeJay dove un ragazzo ha riportato la fuoriuscita delle viscere per il fendente.

Nonostante la fine dell'estate, anche settembre ha visto i coltelli tornare sulla spiaggia con il grave ferimento di un ragazzo in un noto locale sulla spiaggia di Bellaria. Questo, però, è stato anche il mese della clamorosa decisione del Tar di annullare l'aggiudicazione di Airiminum per la gestione dell'aeroporto riminese. Con l'arrivo dell'autunno, e la riapertura dei locali invernali, ottobre ha visto un nuovo tentato omicidio nei pressi di una discoteca di Misano dove, per difendere una ragazza dall'aggressione del suo fidanzato, un giovane è stato ferito al volto e al collo con un coccio di bottiglia. Nel centro storico di Rimini, invece, è ripartita la stagione delle coltellate con l'episodio che ha coinvolto dei nordafricani in via Sigismondo. Tra le notizie più curiose, invece, il presunto avvistamento di una pantera tra le colline di Spadarolo ma, anche in questo caso, gli ulteriori accertamenti hanno evidenziato che si trattava di una bufala.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sangue in piazza Cavour anche a novembre quando, un 43enne, è stato accoltellato sotto i portici della Vecchia Pescheria. Particolare scalpore ha destato, nello stesso mese, il caso del 16enne che, in un noto locale del riminese durante una serata, è finito in coma etilico. Mattinata di paura per l'equipaggio di un elicottero militare del 7° Vega, di stanza a Rimini, precipitato per un probabile guasto meccanico nel campo volo di Poggio Berni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Bimbo muore a nove anni, il sindaco: "Abbiamo perso tutti un pezzo di cuore, ci sarà il lutto cittadino"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento