Martedì, 16 Luglio 2024
Cronaca

Una mamma denuncia: "lucciole e trans in pieno giorno con la mercanzia in vista"

Il problema della prostituzione sulla Statale Adriatica e sul lungomare vede andare in scena squallidi spettacoli a ogni ora

Quello della prostituzione in strada è un fenomeno oramai comune sulle arterie riminesi del sesso a pagamento ma, le lucciole e i trans, non compaiono più solamente al tramonto. Gli squallidi spettacoli delle signorine, il cui abbigliamento poco o nulla lascia all'immaginazione, che si vendono agli automobilisti vanno in scena a qualsiasi ora del giorno. A segnalare l'ennesimo caso è una mamma che, spiega, ha assistito insieme al figlioletto a una situazione di chiaro degrado. Tutto è andato in onda poco dopo le 16 quando, al confine tra Rimini e Riccione nella zona del Marano, oltre alle lucciole c'era anche un travestito. Il racconto, se non fosse di scottante attualità, farebbe anche ridere per la descrizione del trans: "un individuo di chiaro sesso maschile, non molto alto e con parrucca nera a caschetto, minigonna inguinale che lascia chiaramente scorgere gli attributi a penzoloni, calze autoreggenti e tacco che con fare piuttosto zoppicante si avviava all'auto parcheggiata in una via laterale". Una "visione" che, per quanto fugace, non è certamente un bello spettacolo per i tanti passanti e per le famiglie che si trovano a dover incrociare lungo le strade le prostitute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una mamma denuncia: "lucciole e trans in pieno giorno con la mercanzia in vista"
RiminiToday è in caricamento