rotate-mobile
Venerdì, 14 Giugno 2024
Cronaca Rimini sud / Via Santerno

Vendono cuccioli di Bull Dog in mezzo alla strada, in tre finiscono denunciati

I piccoli, di pochi mesi, erano ammassati in una scatola nel bagagliaio di una vettura

Brutta avventura a lieto fine per una cucciolata di Bull Dog ammassati in una scatola, nel bagaliaio di una vettura, e messi in vendita in un parcheggio di Rimini. Tutto è iniziato nella mattinata di lunedì, in via Santerno, quando una Volante della polizia di Stato ha notato un gruppetto di persone ammassate lungo la strada. Insospettiti, gli agenti si sono fermati per controllare scoprendo che, all'interno del bagagliaio di un'auto in sosta senza acqua ne cibo, c'erano i dieci batuffoletti di pelo con i prorpietari che cercavano di venderli.

Da ulteriori approfondimenti è emerso che cuccioli erano di proprietà di due cittadini slovacchi di 19  anni, come risultava dai passaporti canini ritrovati in loro possesso. Documenti che, tra l’altro, riportavano un’età dei piccoli superiore a quella stimata (10/12 settimane) in sede di visita veterinaria presso il  canile; la donna che li stava acquistando, una cittadina italiana di 59 anni residente a Roma, ha dichiarato agli agenti di non avere pagato nulla per i cani e che li avrebbe dovuti “regalare”. Al termine degli accertamenti, i tre hanno lasciato la Questura con una denuncia a piede libero per il reato di maltrattamento di animali. Sono in corso approfondimenti per verificare se l’episodio sia da ritenersi un caso isolato oppure si tratti di una attività illecita strutturata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendono cuccioli di Bull Dog in mezzo alla strada, in tre finiscono denunciati

RiminiToday è in caricamento