Bolletta Enel esagerata, ma la colpa era del vicino di casa

Una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Miramare, è intervenuta in Via Oliveti presso un condominio su segnalazione di un cittadino che dichiarava di avere dei dubbi sulla correttezza della sua bolletta ENEL

Alle ore 17.00 circa di ieri, una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Miramare, è intervenuta in Via Oliveti presso un condominio su segnalazione di un cittadino che dichiarava di avere dei dubbi sulla correttezza della sua bolletta ENEL. Giunti sul posto, dopo accertamenti e verifiche, i militari hanno sorpreso un condomino in flagranza del reato di furto di energia elettrica. Il soggetto, C.M. un 40 enne della provincia di Bari, pregiudicato, aveva infatti costruito un attacco abusivo al contatore dell’Enel del vicino di casa. Per il soggetto autore del furto sono scattate subito le manette ed è stato tradotto presso le camere di sicurezza della Stazione Flaminia in attesa del rito direttissimo fissato per oggi.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento