Chiedono una sigaretta e poi rapinano una coppia di giovani turisti

I malviventi, ubriachi, hanno affrontato le loro vittime che passeggiavano tranquillamente in viale regina Margherita

Momenti di paura, nella notte tra domenica e lunedì, per due giovani turisti vicentini aggrediti e rapinati in viale regina Margherita da altrettanti marocchini ubriachi. Le vittime, verso le 4 del mattino, stavano rientrando in albergo quando i nordafricani si sono avvicinati a loro con la scusa di scroccare una sigaretta. Uno dei malviventi, messosi alle spalle di uno dei ragazzi, lo ha bloccato per poi strappargli il portafoglio mentre, il complice, ha minacciato il secondo turista asserendo di essere armato e obbligandolo a non dare l'allarme. I marocchini, dopo essersi impossessati del denaro, hanno tentato la fuga ma, le loro mosse, non erano passate inosservate ad altri turisti che si trovavano nella zona, i quali hanno fermato una pattuglia dei carabinieri che stava passando lungo la strada.

I militari dell'Arma, intervenuti immediatamente, sono riusciti a bloccare i rapinatori e, dopo essersi accertati che non fossero armati, li hanno portati in caserma. Ad essere arrestati, con l'accusa di rapina aggravata in concorso, sono stati un 33enne, già noto alle forze dell'ordine, e un 23enne. Processati per direttissima martedì mattina, il giudice ha convalidato il fermo e disposto per i nordafricani la misura cautelare degli arresti domiciliari in attesa della prossima udienza.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

Torna su
RiminiToday è in caricamento