Cronaca

A Rimini vince il francese Bardet, è maglia gialla per la prima volta. "L'ho inseguita per 10 anni"

Sul traguardo riminese è arrivato a fianco del compagno Frank Van den Broek, che lo ha scortato per gli ultimi trenta chilometri dopo gli attacchi su San Leo e San Marino

"È stato il sogno ultimo per me indossare la maglia gialla una volta nella vita. Ci sono andato molto vicino per quasi un decennio concentrandomi sulla classifica generale. Ora sto cercando di riscoprire la mia vera natura e seguire il mio istinto". Con queste parole il francese Romain Bardet, in forza alla Dsm, racconta a caldo la sua impresa sul traguardo di Rimini. Il ciclista francese, a 33 anni, si prende per la prima volta in carriera la maglia gialla, in quella che dovrebbe essere la sua ultima partecipazione al Tour. Sul traguardo riminese è arrivato a fianco del compagno Frank Van den Broek, che lo ha scortato per gli ultimi trenta chilometri dopo gli attacchi su San Leo e San Marino. Va così in archivio quella che è stata una grande giornata di sport: in una Riviera Romagnola teatro del primo arrivo della Grande Boucle in Italia dopo 110 anni di storia.

Tour de France, l'arrivo dei ciclisti al traguardo di Rimini (foto LaPresse)

Il programma di domani

Dalla località balneare dove ha vissuto e riposa Marco Pantani, il gruppo affronterà alcuni bellissimi tratti pianeggianti prima di affrontare le prime due salite, in particolare la Gallisterna, poco prima del circuito di Imola dove Julian Alaphilippe è stato incoronato campione del mondo nel 2020.

Il gran finale prevede un doppio circuito della città di Bologna con un duplice passaggio sull’iconica salita di San Luca (1,9 km al 10,6%) che ha visto Primoz Roglic dominare sia nella cronometro del Giro d’Italia nel 2019 che nell’ultimo Giro dell’Emilia dello scorso autunno.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Rimini vince il francese Bardet, è maglia gialla per la prima volta. "L'ho inseguita per 10 anni"
RiminiToday è in caricamento