Santarcangelo, via i graffiti in centro storico entro la fine di settembre

“L’iniziativa dell’Amministrazione comunale – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Filippo Sacchetti – punta a difendere e preservare la bellezza del nostro centro cittadino, che non merita di essere deturpato da gesti vandalici privi di ogni fondamento artistico"

FOTO DI REPERTORIO

L’Amministrazione comunale di Santarcangelo è al lavoro per la rimozione dei graffiti presenti nel centro storico entro la fine del mese di settembre. L’assessorato ai Lavori Pubblici ha infatti richiesto alcuni preventivi per la pulizia delle scritte che imbrattano diversi muri del centro storico, e che nello scorso mese di luglio erano state protagoniste di un appello del sindaco Alice Parma. “Santarcangelo non merita questo sfregio”, aveva dichiarato il primo cittadino, invitando gli autori dei graffiti a esprimere il proprio pensiero, ed eventualmente dissenso, nell’ambito di un confronto civile.

Per far fronte al problema dei graffiti in centro storico sono state quindi contattate alcune ditte per la pulizia dei muri imbrattati. In occasione delle operazioni di rimozione è inoltre allo studio dell’Amministrazione comunale un momento di sensibilizzazione sul tema del rispetto dei beni pubblici, con la realizzazione di un’apposita campagna informativa e il coinvolgimento dei giovani di Santarcangelo nell’ambito di un progetto educativo finalizzato a sostenere la creatività, offrire possibilità aggregative e promuovere azioni di cittadinanza attiva, integrazione sociale, dialogo interculturale e intergenerazionale.

“L’iniziativa dell’Amministrazione comunale – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Filippo Sacchetti – punta a difendere e preservare la bellezza del nostro centro cittadino, che non merita di essere deturpato da gesti vandalici privi di ogni fondamento artistico. La pulizia e il decoro sono il presupposto fondamentale per valorizzare la città sia in termini di qualità della vita per i santarcangiolesi che in chiave turistica per i visitatori. La pulizia dei graffiti e le prossime iniziative dei primi mesi di governo – conclude l’assessore Sacchetti – andranno proprio in questa direzione: far crescere il rispetto e la passione per la nostra città, aumentare la coesione della comunità, tutelare il patrimonio storico e architettonico”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento