Rinaldis (Aia): "Per noi albergatori la vera emergenza inizia adesso"

Bocciato il bonus turismo: "In questa maniera non andremo ad incassare nulla ed, eventualmente, se ci saranno redditi potremo scalare il credito"

Bocciatura completa del bonus turismo da parte di Patrizia Rinaldis, presidente dell'Aia di Rimini, che sottolinea come nel nuovo decreto del premier Giuseppe Conte "non è stato fatto nulla per le imprese turistiche". "Un'altra follia - tuona la Rinaldis - perchè con questo sistema le strutture ricettive non andranno a riscuotere i soldi da parte dei turisti e, solo in un secondo tempo, se ci saranno degli eventuali redditi si potrà scalare il credito d'imposta per gli albergatori. Per noi imprenditori questi 'aiuti' hanno un valore pari a zero e sarà proprio adesso che inizia l'emergenza. Il Governo ha pensato solo alle città d'arte che vivono di turismo ma per la Riviera romagnola, così come per le altre località turistiche estive, non c'è nulla. I fatturati degli albergatori riminesi sono, per la stragrande maggioranza, prodotti in estate e, adesso, siamo stati anche esclusi dal turismo proveniente dall'estero. Sono tantissimi i clienti che da Svizzera, Germania e Austria, stanno contattando le strutture ricettive per capire se potranno venire a trascorrere le vacanze al mare e, noi, non sappiamo cosa rispondere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una realtà come Rimini - conclude la Rinaldis - per il 70% vive di turismo estivo e, questo, non è stato preso in considerazione dal Governo. Allo stesso tempo, il grosso degli alberghi è in affitto e questo non aiuta perchè così non c'è nemmeno la sospensione della prima rata dell'Imu. Adesso non sappiamo nemmeno quando arriveranno i decreti attuativi per capire come aprire le strutture stagionali. Questo, a ricaduta, sta portando per le lunghe le trattative tra i proprietari dei muri e gli affituari col rischio che molte attività resteranno chiuse. Senza il turismo non ci sarà la sostenibilità economica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento