rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Cronaca

Rino Mini pronto a tagliare il nastro del Ferramenta Cafè

Dopo Santarcangelo il locale raddoppia nel cuore di Rimini offrendo colazione, break time, lunch & brunch, tea time, aperitivo, cena e dopo cena

Il primo dicembre aprirà Ferramenta Cafè in piazza Cavour di Rimini, alle porte del ristrutturato teatro. Ferramenta Cafè, nato dal suo patron Rino Mini, è un locale che richiama al bistrot francese, in chiave italiana: è una enoteca con piccoli piatti delle varie tradizioni del Paese, ovviamente dotata di una cantina particolarmente importante. Il locale apre tutti i giorni dalle 7:30 fino a tarda sera, organizzato quindi per accogliere anche i clienti del dopo teatro. Il suo claim non a caso è  "Dalle 7:30 al dopo teatro"  per rispecchiare, nella sua forma più concreta e palese, la sua dinamicità nel concedersi alla vita cittadina. La colazione è previstoa come internazionale e bakery. Pranzo e cena: la tradizione italiana con pesce, carne e verdure; la cucina giapponese con l'offerta di crudo, cotto, ramen, sushi; la pizzeria, il bar spagirico: l'erbario, nel rispetto della tradizione dei frati medievali e della liquoristica nazionale; la cocktailleria di eccellenza. La caffetteria: miscele di caffè di altissima qualità nella declinazione di tutti i caffè; i tea e tisane di qualità con proposte uniche. La brigata dei fornelli è affidata allo Chef  Leonardo Rossetto coadiuvato dagli Chef Luca Esposito e Manuel Saracino e tutti sotto la guida dell’Executive Chef Mirco Delvecchio.
 
Architettura e design del locale, curati dallo studio Archinow, sono il risultato del medesimo pensiero sviluppato sul Ferramenta di Santarcangelo, ossia la ricerca di riportare alla luce le strutture ed i materiali originari, celati ed occultati dai vari interventi interni succedutesi negli anni. Quindi un approccio progettuale teso a "togliere", eliminando lastre in cartongesso per riscoprire muri storici in pietra e cotto, abbattere soffitti per far emergere vecchi solai in legno, putrelle in ferro, archi e volte: una "ossessione" che ha portato a scoprire nuovi spazi murati riempiti da detriti nel passato. Il tutto recuperato e restaurato con cura e passione, la stessa che il patron Rino Mini e lo Chef Mirco Delvecchio dedicano alla selezione e alla lavorazione delle materie prime alimentari. Nella definizione degli arredi lo stile è libero e sfrontato, con legno e ferro a crudo in perfetto stile Raw, in continuità con lo spazio esistente, talvolta in profonda contrapposizione con l’utilizzo di pietre e marmi preziosi, cristalli e parti in ottone. I muri sono del 500, le travi a vista del 600. Il negozio interno con le eccellenze dei piatti inglesi (da tavola e da appendere), le porcellane inglesi (usate, ma ben conservate), la posateria e gli argenti Sheffield, il merchandising del Ferramenta. La stanza del cinema, dove di rende omaggio al Maestro Fellini. La libreria con volumi in vendita e da consultare. Il privè con tavolo da 12 posti (ingresso con codice solo la sera).
 
Ferramenta Cafè bistrot italiano è un altro tassello del progetto Ferramenta, che conta a Santarcangelo il primogenito ristorante Ferramenta Officina del Gusto, con all'interno il corner Ferramenta Baker-Eat, ovvero il forno aperto tutti i giorni dalle 7:30. A San Marino invece, all'interno del nuovo outlet The Market, il Ferramenta Baker-Eat è aperto nella sua formula integrale del format (bakery + bar + ristorante) con cui Rino Mini ha previsto decine di aperture sul territorio nazionale e non solo. Inoltre, il Gruppo di Rino Mini comprende il ristorante Dai Galletti di Santarcangelo Alta, con la sua proposta legata alla stretta tradizione romagnola.

 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rino Mini pronto a tagliare il nastro del Ferramenta Cafè

RiminiToday è in caricamento