Ripartiti i cantieri strategici alla città, si guarda avanti con le grandi opere

Dai lungomari all’allargamento dell’asse viario di Viserba passando per le riasfaltature e i lavori di manutenzione

Sono diversi i cantieri del Comune di Rimini che si sono avviati già da questa mattina o che si avvieranno a breve che si affiancano a quelli che anche con le misure emergenziali hanno continuato ad operare per la propria caratteristica d’opera pubblica essenziale come il Parco del Mare, sia su tutti e quattro i tratti a nord sia sul tratto 1 e 8, Tintori e Spadazzi, a sud, o l’allargamento dell’asse viario Serpieri – Caprara – Domeniconi a Viserba, o la ciclabile di via Coriano, o la nuova rotatoria sulla SS 16 all’altezza dei Padulli.

Con la pulizia dell’area e l’allestimento del cantiere hanno preso avvio questa mattina i lavori per la realizzazione del nuovo parcheggio di via Giubasco, a Miramare. Un intervento dal costo complessivo di 160.000 euro che doterà l’area adiacente a via Losanna e via Giubasco di 34 nuovi posti auto per un nuovo parcheggio dotato di un adeguato impianto di illuminazione e completato con una fascia verde che servirà da separazione tra il parcheggio e la pista ciclabile di Via Losanna.  Sempre nella giornata di oggi, con l’inizio delle attività di bonifica, hanno preso avvio le azioni propedeutiche per la riasfaltatura sia di via Carlo Zavagli, a San Giuliano Mare, che, a seguire, su viale Roma a Viserba. Un intervento nel quadro del programma di asfaltature 2020 del Comune di Rimini che, con un costo di 500.000 euro, è stato affidato ad Anthea e comprende oltre all’asfaltatura delle Vie Carlo Zavagli e Viale Roma che indicativamente si concluderà entro la seconda metà di giugno, anche le asfaltature, dalla terza settimana di maggio, di Via Principe Amedeo, viale
Vespucci all’altezza di Piazzale Kennedy, Via Italia. Sempre in tema di asfaltature sono invece programmate nei prossimi giorni una nutrita serie d’interventi su oltre una ventina di strade dei quartieri a monte della statale 16 Adriatica, parte del piano delle opere di ‘Città Diffusa’. In particolare sono una quindicina gli interventi di riasfaltatura, con un costo previsto di 580.000 euro, previsti nella zona di Santa Giustina e più precisamente in Via Tredozio, Via Meldola, Via Teodorano, Via Verghereto, Via Arrocco Emilia I, Via Villalta, Via Galeata, Via Bagnacavallo, Via Modigliana, Via Castrocaro, Via Alfonsine, Via Fusignano, Via Arrocco Emilia II, Via Vecchia Emilia, Via Roncadello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella prossima settimana al via l’azione sostitutiva per la realizzazione delle opere d’urbanizzazione in zona Padulli, dove il Comune di Rimini, escutendo la Polizza Fidejussoria per un’ importo di 355.000 euro realizzerà le opere previste dalla convenzione ma mai realizzate di un piano particolareggiato in via Tristano e Isotta, quali il rifacimento e potenziamento delle reti dei sottoservizi, ovvero delle fognature bianche e nere, adeguamento sedi stradali, pubblica illuminazione, acquedotto, Enel, fibra ottica, marciapiedi, parcheggio e aree da adibire a verde pubblico debitamente attrezzate con giochi, e arredi .  Sul fronte delle piste ciclabili, mentre dal 4 maggio riprenderà l’attività interrotta a causa del Coronavirus per la realizzazione di della ciclabile di via Coletti, sono ormai in fase di partenza, dopo l’aggiudicazione delle gare d’appalto, sia la realizzazione della ciclabile in via Roma - via Ugo Bassi - via Settembrini, parte del progetto finanziato dal Fondo Sviluppo e Coesione Infrastrutture 2014-2020, e sia degli itinerari ciclabili della Bicipolitana di Via Coletti – Via Sforza – Via Graziani – P.le Cesare Battisti – Argine Deviatore Ausa – SS72, finanziata coi fondi Por Fesr 2014-2020, due importanti interventi che consentiranno un vero e proprio balzo di qualità dell’intera rete di piste ciclabile riminesi, diventando sempre più organica, di sistema, ovvero una vera e propria Bicipolitana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriache fradicie al party in spiaggia, due 15enni violentate dall'amichetto

  • Bagno in mare all'alba, una ragazzina muore annegata

  • Padre di famiglia cerca una lucciola ma si trova a letto con un trans, parapiglia nel residence

  • Forte vento e un veloce temporale faranno abbassare le temperature

  • Suv tira dritto alla rotatoria, mamma e figlio in scooter centrati in pieno

  • Notte Rosa, svelate le anticipazioni sull'edizione 2020

Torna su
RiminiToday è in caricamento