rotate-mobile
Cronaca Cattolica

Riqualificazione della Darsena dei Pescatori, al via i lavori da 900mila euro

Il vice sindaco di Cattolica Belluzzi: “Un progetto con cui diamo risposte concrete alla città e realizziamo opere attese da anni”

Riqualificazione della Darsena dei pescatori e dragaggi, il vice sindaco e assessore alla Pesca Alessandro Belluzzi ha incontrato giovedì a Palazzo Mancini gli stakeholder legati all’area portuale per fare il punto della situazione e illustrare il cronoprogramma. Si tratta di due interventi strategici, attesi da decenni, che riqualificheranno l’area in termini di sicurezza, ambiente e sostenibilità, decoro urbano. Si parte con la riqualificazione della Darsena dei pescatori. I lavori partiranno a fine ottobre. Un intervento, finanziato dalla Regione, da quasi 900mila euro (884mila 210,33 euro). Il primo lavoro, che è anche il più impattante, sarà il rifacimento strutturale della banchina dove si scarica il pescato. Le finalità dell’opera: migliorare le condizioni di accessibilità nautica e della sicurezza dello stazionamento delle imbarcazioni produttive presenti in darsena, migliorare la gestione e la movimentazione del pescato e delle attrezzature in ambito portuale, evitare l'ingresso di rifiuti provenienti dall'asta fluviale durante i periodi di pioggia e piane del torrente Tavollo, migliorare il sistema di pulizia interna della darsena pescatori e la qualità dell’arredo urbano di collegamento tra la Darsena Piccola e il Nuovo Lungomare (Passeggiata Sopraelevata “Guido Paolucci”). Grande attenzione al tema ambientale da parte dell’amministrazione: sarà infatti posizionato il “seabin” un cestino aspirante che trattiene i rifiuti e separa i carburanti dall’acqua, lasciando maggiormente pulito il mare.

Dragaggi. Lavori al via a metà novembre. Si comincia con la movimentazione tra la Darsena piccola e lo scalo di alaggio in sinergia con il dragaggio da parte dei privati della Darsena piccola, per poi proseguire a febbraio con un nuovo dragaggaggio dell’are aportuale partendeo dall’imboccatura. Il primo intervento era stato messo in campo lo scorso anno, con una spesa di 380mila euro rispetto ai 600mila del finanziamento regionale. Stop a tutti i lavori all’inizio della stagione estiva poi la ripresa in autunno 2024.

“Già dalla campagna elettorale – spiega il vice sindaco Alessandro Belluzzi - la nostra coalizione si era impegnata a dare una risposta concreta su tutto quello che riguarda l’area portuale e a chi ci lavora. Il nostro obiettivo era mettere in campo progetti che dessero risposte strutturali a questi settori, e grazie alla competenza politica, amministrativa e alla sinergia con gli stakeholder legati all’area portuale, abbiamo ottenuto 600 mila euro dalla Regione per i dragaggi, di cui la metà già spesi, ma abbiamo anche ottenuto un finanziamento da 900mila euro che da risposte in materia di sicurezza ambientale, del lavoro e riqualificazione urbana con un collegamento pedonale che va dalla passeggiata Paolucci al lungo Tavollo. Un intervento che mira a creare un senso di continuità. Un grande risultato considerato che dopo due anni di amministrazione mettiamo in campo un’opera che i pescatori aspettavano da molti anni. Così come abbiamo fatto anche in altre zone della città, come la riqualificazione delle scogliere. Anche questo era un intervento atteso da anni dagli operatori balneari. E la nostra amministrazione è riuscita a realizzare un progetto da quasi 500mila euro”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riqualificazione della Darsena dei Pescatori, al via i lavori da 900mila euro

RiminiToday è in caricamento