menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riqualificazione di Rimini Sud, gli interventi previsti nel piano

Il Piano città "sposa" il piano di salvaguardia della balneazione ottimizzato per rendere ancora più efficace l'intervento di riqualificazione di Rimini sud. L'amministrazione ha deciso di adeguare gli interventi inseriti nel Piano Città

Il Piano città “sposa” il piano di salvaguardia della balneazione ottimizzato per rendere ancora più efficace l’intervento di riqualificazione di Rimini sud. L’amministrazione ha deciso di adeguare gli interventi inseriti nel Piano Città – che si concentrano su viabilità e adeguamento del sistema fognario - alle indicazioni contenute nel Piano di Salvaguardia della balneazione ottimizzato, approvato dal consiglio comunale il 25 luglio scorso. L’obiettivo è quello di procedere in maniera coerente, mantenendo la linea intrapresa, ma seguendo le priorità dettate dal Psbo, in modo da ottimizzare risorse e tempi.

Rimini, si ricorda, è tra le 28 amministrazioni comunali che hanno ottenuto un finanziamento (7,5 milioni) attraverso il fondo Piano Città. Risorse, a cui il Comune ha aggiunto una ulteriore somma (1 milione e 760 mila euro), destinate alla riqualificazione del comparto industriale di Bellariva. Come detto sono due le priorità dell’amministrazione: l’adeguamento della viabilità e il sistema fognario. Tra gli undici interventi inseriti nel progetto complessivo, ne sono stati scelti tre a cui destinare i finanziamenti: l’intervento sul collegamento mare-monte con la messa a punto della mobilità in via Portofino; la realizzazione della dorsale fognaria sud e infine l’intervento sulle fosse Colonnella e Macanno.

Il Piano di salvaguardia della balneazione ottimizzato, per il comparto di Rimini sud, individua come azione prioritaria la realizzazione della vasca di laminazione Ospedale-Colonella I (anche questo tra gli undici interventi inseriti nel progetto complessivo di Rimini Waterfront). Per questo motivo, la giunta ha deciso di integrare l’Accordo denominato "Contratto di valorizzazione urbana", sostituendo l’intervento sulle fosse Colonnella e Malanno con la realizzazione della vasca di laminazione Ospedale-Colonnella I. Una modifica che consentirà di incidere sul sistema fognario dell’area di Bellariva-Rimini sud con più rapidità ed efficacia.

Gli approfondimenti condotti dai tecnici infatti hanno evidenziato che la realizzazione della vasca di laminazione offrirà un maggior beneficio, anche nel breve periodo, non solo di risanamento ambientale, ma anche di salvaguardia della balneazione rispetto agli interventi strutturali per la separazione delle fosse Colonnella e Macanno (che saranno comunque realizzati in un secondo momento, come da cronoprogramma del Psbo). La creazione di volume di accumulo sulla fossa Colonnella consentirà di ridurre, in occasione di eventi meteorici, le portate alla sezione di chiusura della fossa stessa con conseguente riduzione della probabilità di apertura dello scarico a mare.

La modifica dell’accordo non interferisce con l’intervento sulla viabilità nella zona di via Portofino, che viene confermato così come annunciato. La delibera approvata dalla giunta rimodula la distribuzione dei costi, anche nell’ottica di una semplificazione amministrativa: i fondi dello Stato saranno indirizzati ai due interventi legati al sistema fognario, mentre all’intervento di viabilità della zona di via Portofino saranno dedicate le risorse comunali già previste e stanziate nel Bilancio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento