menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riqualificazione delle ex colonie abbandonate. Pasticcio in commissione

Numerose assenze e ritardi dei consiglieri fanno scattare il rinvio della discussione sul delicato tema. Tutto rinviato al prossimo 25 ottobre quando si prenderà i considerazione solo la questione della Novarese

In Comune i politici bisticciano sulle questioni formali, ma nessuno poi affronta i problemi dei cittadini. E' stato un teatrino poco edificante quello che si è inscenato venerdì mattina in municipio. Consiglieri che arrivano in ritardo, quelli del Movimento 5 Stelle, e commissioni che saltano con pretesti vari, invece di discutere nel merito dei problemi. La denuncia viene dal M5S, che ammette il ritardo della presidente della II Commissione, Carla Franchini (M5S). Dice la nota dei grillini: “Alla ripresa dei lavori d e convocata per discutere la situazione delle colonie Murri, Novarese e Bolognese. Resti paleontologici della Rimini che vorremmo mettere a posto”

E continua: “La data della convocazione era alle 8.30. Orario che il Consigliere Bertino Astolfi, per l'occasione diventato svizzero, ha preso molto seriamente. Infatti constatando un ritardo di chi presiedeva la Commissione, di 10 minuti, ha pensato bene di sostituirsi arbitrariamente al ruolo preposto, aprire la seduta e chiuderla poco dopo per mancanza del numero legale. Due osservazioni. La prima, la più semplice, è che nelle commissioni non esiste il numero legale. La seconda, la più rivelatrice, è che nella Commissione di martedì il Presidente preposto, il Consigliere Samuele Zerbini è arrivato con 20 minuti di ritardo, ma Astolfi si è limitato a borbottare come una pentola di fagioli”.

E ancora: “Arrivata qualche minuto dopo Carla Franchini ha dovuto ricomporre la seduta cercando prima di ricostruire i fatti e poi provvedendo ai chiarimenti del caso. Purtroppo non si è riusciti a recuperare Bertino Astolfi e l'Assessore Biagini. Come mi ha confermato il Consigliere Renzi una cosa del genere non si è mai vista in 20 anni di lavori consiliari. Sulla gravità e sulla scorrettezza politica è impossibile tacere”.

REPLICA DELL'ASSESSORE BIAGINI

Pronta la replica dell'assessore Biagini: “Viste le accuse rivolte dalla consigliera del Movimento 5 Stelle Carla Franchini, ritengo sia doveroso fare alcune precisazioni. Questa mattina alle 8.30, orario di convocazione della II commissione dedicata al tema delle colonie Murri, Novarese e Bolognese, io ero regolarmente presente. C’ero nel momento di apertura del verbale e c’ero quando la segretaria ha proceduto alla chiusura, dichiarando di fatto finita la commissione. Dunque, sapendo che la commissione era conclusa, non ho fatto altro che tornare nel mio Assessorato. Su tutto quello che è successo dopo e sulle decisioni assunte dai consiglieri, non esprimo valutazioni, perché non è cosa che mi compete e mi riguarda. Questo è quanto accaduto. Se il consigliere Carla Franchini non si sveglia in tempo per la seduta della Commissione da lei convocata e presieduta, non può certo addossare la responsabilità a me, né tanto meno può parlare di gesto di “gravità inaudita” da parte mia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento