Rischio incendi boschivi, continua fino a martedì 2 aprile lo "stato di attenzione"

I dati previsionali di Arpae non indicano per i prossimi giorni precipitazioni significative tali da ridurre il rischio incendi

Dal tavolo tecnico che è tenuto lunedì in Regione tra rappresentanti dell’agenzia per la Sicurezza territoriale e la Protezione civile, della direzione regionale dei Vigili del Fuoco, del Comando Regione Carabinieri Forestale e di Arpae Emilia Romagna, esce una conferma dello “stato di attenzione” per gli incendi di bosco su tutto il territorio emiliano-romagnolo, fino a martedì 2 aprile. I dati previsionali di Arpae non indicano per i prossimi giorni precipitazioni significative tali da ridurre il rischio incendi.

Resta invariata la raccomandazione di usare massima cautela nel bruciare stoppie, legname e altri residui vegetali durante i lavori agricoli e forestali. Vanno considerati, inoltre, gli eventuali, locali divieti emanati dai singoli Comuni, con l’invito ai sindaci di valutare specifiche iniziative più restrittive riferite al proprio territorio. Gli abbruciamenti non sono, dunque, generalmente vietati, ma severamente disciplinati. La situazione sarà nuovamente valutata lunedì 1 aprile. L’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile ricorda che, in ogni caso, prima di procedere agli abbruciamenti, è obbligatorio darne comunicazione ai Vigili del Fuoco. Ecco il Numero Verde: 800841051.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento