Val Marecchia, Gal al lavoro: "Studi per come utilizzare le risorse"

"Entro marzo, costituiremo lo strumento, a maggioranza sociale privata, che gestirà il Pal e le risorse economiche, da qui al 2020”, annuncia Fattori

“Siamo molto soddisfatti per questo risultato che arriva dopo una prima fase molto complessa, nella quale l’Unione di Comuni Valmarecchia si è esposta, anche differenziandosi da autorevoli pareri diversi, nella convinzione di rappresentare un’istanza territoriale coerente con le necessità dell’entroterra riminese". Sono le prime parole del presidente dell’Unione di Comuni Valmarecchia Marcello Fattori, che ha creduto fin dalla prima ora a questo percorso istituzionale, per competere in relazione all’acquisizione di fondi europei e nazionali, da dedicare ai territori più deboli dell’entroterra. 

"La Regione - ha aggiunto Fattori - ci sta premiando con un’apertura di credito sostanziosa, che premia lo sforzo che in entrambe le valli si sta facendo per l’aggregazione e la realizzazione di reti territoriali.Vogliamo portare risorse economiche sul territorio a beneficio soprattutto di aziende e imprese e per questo procederemo con tappe cadenzate presentando entro il mese di marzo il Piano delle Azioni Locali (Pal) alla Regione. Indicheremo, cioè, come intendiamo spendere sul territorio le risorse economiche che la Regione ci assegna, dopodiché, sempre entro marzo, costituiremo lo strumento, a maggioranza sociale privata, che gestirà il Pal e le risorse economiche, da qui al 2020”.

Questo importante risultato è arrivato dopo il superamento di una prima complessa fase procedurale che ha portato alla costituzione di un nuovo Gal riminese, che coinvolge 19 Comuni della Valmarecchia e della Valconca, in provincia di Rimini. Dopo una lunga fase di valutazione politica in merito alla possibilità di cogliere l’opportunità concessa dalla Regione Emilia Romagna, gli enti pubblici (Provincia, Comuni, Camera di Commercio, Ente Parco) e i partner privati (associazioni economiche di categoria, istituti bancari), sostenuti dai Consiglieri regionali eletti dal territorio e dagli istituti universitari, hanno deciso di partecipare al bando regionale, proponendo la candidatura del territorio delle due valli, Marecchia e Conca.

"Si tratta di risorse economiche ingenti e preziose, che dovranno costituire un moltiplicatore e generare investimenti anche da parte delle aziende del territorio - chiosa Fattori -. Inizia ora la seconda fase del percorso con la cabina di regia (sostenuta da un “tavolo tecnico”) impegnata a incontrare i progettisti, che dovranno tradurre la Strategia di Sviluppo Locale (SSL, presentata nella prima fase), in un Piano di Azioni Locali, vera e propria “road map”, per la redazione dei bandi locali (che saranno emessi dal nuovo Gal), a beneficio del territorio. In parallelo la cabina di regia sta operando per mettere a punto i tasselli, che consentano di costituire, in sede notarile ed entro la fine di marzo, la nuova società consortile".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento