Rissa al bar. Ubriaco perde la borsa e accusa: "Mi hanno derubato"

Poco prima delle 3 di venerdì, al 112, è arrivata la telefonata di un barista che chiedeva urgentemente l'intervento di una pattuglia, a Miramare, viale Oliveti angolo viale Umberto Maddalena

Poco prima delle 3 di venerdì, al  112, è arrivata la telefonata di un barista che chiedeva urgentemente l’intervento di una pattuglia, a Miramare, viale Oliveti angolo viale Umberto Maddalena. La donna ha spiegato che era in corso una violenta lite tra un cittadino di nazionalità francese ed alcuni clienti del bar. Sul luogo è arrivata un’auto del nucleo Radiomobile e i militari hanno verificato che il cittadino francese, un po’ brillo, accusava i due avventori di avergli sottratto una borsa, innescando in tal modo un’accesa discussione che stava per degenerare in rissa.

I Carabinieri hanno accertato che i due 'accusati' erano completamente estranei ai fatti, tanto che la borsa poco dopo è stata trovata poco distante dal bar, abbandonata lungo la pubblica via, ed al suo interno non risultava mancare assolutamente nulla, probabilmente lasciata lì dall’alticcio straniero. A questo punto i carabinieri sono stati costretti nuovamente a placare gli animi in quanto i due accusati, risultati completamente estranei, si adiravano nei confronti del francese. La situazione fortunatamente veniva definitivamente risolta dai carabinieri che informavano i due delle loro facoltà, invitandoli a valutar l’intera vicenda anche tenendo conto delle condizioni dell’uomo d’oltralpe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento