rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Miramare / Via Flaminia, 409

Rissa nel piazzale dell'aeroporto di Rimini, ragazzo preso a pugni finisce in coma

Parapiglia al 'Federico Fellini' nel primo pomeriggio di mercoledì, due persone portate in Questura per essere interrogate

Scene da Far West, nel primo pomeriggio di mercoledì, al 'Federico Fellini' di Rimini dove un gruppo di persone si sono picchiate selvaggiamente e, una di queste, è in coma all'Infermi. Il parapiglia si è scatenato poco prima delle 15 quando, per cause ancora in corso di accertamento, gli uomini sono venuti alle mani.

Ad avere la peggio è stato un giovane, un 22enne, colpito da un violento pugno alla tempia e rovinato a terra privo di sensi. I primi ad accorrere sul posto sono stati gli agenti della polizia di Frontiera e il personale sanitario dell'aeroporto con questi ultimi che, in attesa dell'arrivo dell'ambulanza del 118, hanno prestato i primi soccorsi.

Rissa nel piazzale dell'aeroporto di Rimini

Quando gli infermieri e i medici di Romagna Soccorso sono arrivati nel piazzale del 'Fellini' si sono resi immediatamente conto dell'estrema gravità della situazione tanto che, il ferito, è stato più volte defibrillato in quanto in arresto cardiaco. Dopo averlo stabilizzato, i sanitari lo hanno trasportato d'urgenza al pronto soccorso dell'Infermi.

I feritori sono stati bloccati dalla polizia di Frontiera e dal personale delle Volanti per poi essere portati in Questura per l'interrogatorio. Dai primi riscontri, anche se la versione deve essere vagliata dagli inquirenti della polizia di Stato, pare che il ferito si trovasse con il fratello a bordo di un pulmino taxi guidato dal padre che trasportava turisti russi. C'e' stato un diverbio tra automobilisti con tanto di gestaccio, con due uomini a bordo di una berlina, all'altezza di Fiabilandia a Miramare. L'auto ha quindi inseguito il pulmino fino a raggiungerlo nel parcheggio dell'aeroporto, dove i turisti erano scesi. La lite è degenerata in rissa quando gli occupanti dei due mezzi sono passati dalle parole ai fatti. Nella colluttazione, ad avere la peggio, è stato appunto uno dei figli dell'autista: colpito con pugno ha sbattuto la testa a terra.

GLI SVILUPPI, AIRIMINUM: "CI COSTITUIREMO PARTE CIVILE" (leggi l'articolo)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa nel piazzale dell'aeroporto di Rimini, ragazzo preso a pugni finisce in coma

RiminiToday è in caricamento