menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ristori, dalla Regione una proposta per accelerarli

"Le conseguenze sulle attività economiche causate dalle restrizioni necessarie al contrasto della pandemia impongono una risposta più veloce"

"Le conseguenze sulle attività economiche causate dalle restrizioni necessarie al contrasto della pandemia impongono una risposta più veloce e determinata da parte delle istituzioni: per questo abbiamo proposto di inserire nel prossimo decreto Ristori una norma che preveda direttamente il riparto delle risorse per l'anno 2021 fra le Regioni". A dichiararlo è il presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, al termine della riunione di giovedì sera.

"E' assolutamente necessario velocizzare i ristori alle categorie colpite e per questo motivo ho scritto ai Ministri Boccia e Gualtieri prospettando, dopo un approfondimento della Commissione Affari finanziari della Conferenza delle Regioni, coordinata dall'Assessore della Regione Lombardia Davide Caparini, per inserire una norma nel prossimo decreto ristori che il Governo si accinge a varare, affinché il riparto delle risorse per l'anno 2021 venga ripartito direttamente fra le Regioni", ha aggiunto Bonaccini. In questo modo, ha concluso, "sarebbe possibile erogare immediatamente le risorse subito dopo la pubblicazione in Gazzetta del nuovo Decreto-legge: si tratta di una strada che abbiamo già percorso con l'esercizio 2020 e che consentirebbe alle Regioni di accelerare i ristori alle categorie coinvolte dalle restrizioni dovute all'emergenza, fornendo una prima boccata di ossigeno ad attività che stanno compiendo sacrifici pesantissimi".

(Agenzia Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Pizza integrale in padella da preparare a casa

Alimentazione

I 10 food trend del 2021, più attenzione a salute e ambiente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento