rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Sparita da domenica: il mare restituisce il corpo di una donna

Il cadavere si trovava sulla battigia tra gli stabilimenti balneari 25 e 26. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine ed il medico legale, per una prima ispezione cadaverica sul posto

Non si avevano più sue notizie da domenica mattina. E' stato il mare a restituire il corpo di una quarantenne kazaka, da anni residente in Riviera. L'allarme è scattato alle prime luci dell'alba di lunedì, quando un passante ha notato il cadavere tra gli stabilimenti balneari 25 e 26. Sul posto sono intervenute le forze dell'ordine ed il medico legale, per una prima ispezione cadaverica sul posto. La donna indossava un costume da bagno. La vittima martedì avrebbe dovuto fare rientro nel suo Paese d'origine.

Secondo le prime informazioni era appassionata di immersioni. Il suo compagno, un 40enne russo residente a San Marino, si era attivato nelle ricerche della fidanzata. Con in mano una foto, aveva cominciato a chiedere informazioni ai bagnanti nella speranza che qualcuno l'avesse vista. E anche lunedì mattina si era attivato nelle ricerche, fino alla tragica notizia. Il decesso sarebbe avvenuto con molta probabilità per annegamento. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Capitaneria di porto e il personale della Scientifica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sparita da domenica: il mare restituisce il corpo di una donna

RiminiToday è in caricamento