Cronaca

Ritrovate spiaggiate due zattere d'emergenza, si è temuto un naufragio

Le indagini della Capitaneria di Porto hanno permesso di scoprire che i battelli erano in dotazione a due piattaforme off-shore finiti in mare per la burrasca

Nella mattinata di martedì, sulla spiaggia di Viserba all'altezza del Bagno 52 e tra Torre Pedrera e Bellaria, alcuni passanti hanno ritrovato due zattere di salvataggio spiaggiate sulla battigia. E' scattato l'allarme e, sul posto, è intervenuto il personale della Capitaneria di Porto temendo, in un primo momento, che nella notte si fosse verificato un naufragio. Grazie ai numeri di serie, è emerso che i gonfiabili provenivano da due piattaforme off-shore, la "Barbara" e la "Brenda" situate al largo tra Pesaro e Ancona, in concessione alla società Eni SpA. Dagli accertamenti, i militari della Capitaneria di Porto hanno potuto accertare che le zattere si erano staccate dagli alloggiamenti a causa delle avverse condizioni meteo e che avevano risalito l'Adriatico fino a spiaggiarsi sulla costa riminese. Informati i proprietari, questi hanno provveduto al recupero dei mezzi di salvataggio.

scialuppa salvataggio spiaggiata rimini 01-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovate spiaggiate due zattere d'emergenza, si è temuto un naufragio

RiminiToday è in caricamento