Ritrovato il corpo senza vita della donna che si era gettata nel Marecchia

I poveri resti affiorati nella zona tra Vergiano e Spadarolo, la signora era una cittadina sammarinese

Sono stati ritorvati verso le 16.30, sulle sponde del Marecchia tra Vergiano e Spadarolo, i poveri resti della donna che, nella mattinata di sabato, era stata vista gettarsi nel fiume da Ponte Verucchio. La signora, una 65enne della Repubblica di San Marino e residente a Chiesanuova, aveva deciso di compiere il gesto estremo e, verso le 10, era stata notata da un ciclista scavalcare il parapetto del cavalcavia sul Marecchia e lasciarsi andare nel vuoto. Lo sportivo aveva dato immediatamente l'allarme e, la macchina dei soccorsi, si è subito mossa con vigili del fuoco, carabinieri e personale del 118. Nonostante le ricerche, per le quali è stato anche richiesto l'intervento dell'elicottero del 115 da Bologna, i soccorritori non hanno trovato tracce della donna. Una situazione resa particolarmente difficile dal fiume in piena che, secondo quanto emerso, ha trascinato il corpo più a valle estendendo di molto la zona battuta dai soccorritori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento