Riunione di condominio si trasforma in bagarre. Condomino finisce denunciato

Nel corso dell'accesa discussione iniziano a volare gli insulti per questioni di vicinato e di estetica della struttura. Non sono stati lesinati apprezzamenti sull'onore dell'uomo "reo" di aver installato delle verande esterne di colore diverso da quello della facciata

Come nella più pura tradizione fantozziana, una banale riunione di condominio si è trasformata in un'accesa bagarre tra due condomini che, per questioni di vicinato e di estetica del palazzo, hanno iniziato a insultarsi reciprocamente fino ad arrivare alle querele e alle denunce. Tutto è iniziato nello studio dell'amministratore del palazzo per la "temibile" assemblea dei condomini quando, come spesso accade, tutte le questioni vengono ingigantite e i vecchi rancori tornano a galla. Qui, un 43enne originario di brindisi ha iniziato ad insultare pesantemente il proprio vicino, non lesinandogli apprezzamenti sull'onore dell'uomo, in quanto accusato di aver installato strutture non conformi alle decisioni prese nelle precedenti assemblee. Dalla parte opposta, naturalmente, sono arrivate le risposte più piccanti quando all'indirizzo della vittima sono arrivate anche le accuse di aver installato delle verande esterne di colore diverso da quelle presenti nel condominio.

La riunione è stato un crescendo di insulti e offese tanto che, al suo termine, la vittima è andata a denunciare il tutto alla polizia che, nel corso delle indagini, ha accertato la veridicità delle accuse. Per questo, nella giornata di giovedì, la sezione Anticrimine della Questura di Rimini ha denunciato il 43enne per le frasi offensive lanciate al suo rivale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento