rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca

Rogo del paddock di Jerez, distrutte le MotoE e campionato a rischio

Tra le due ruote è finita in cenere anche quella della Sic58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli

Grande paura nella notte tra mercoledì e giovedì nel paddock del circuito di Jerez. Un incendio ha infatti distrutto la struttura che ospitava le MotoE, le moto elettriche per il nuovo campionato al via il 5 maggio sullo stesso tracciato, in concomitanza con il Gp di Spagna del Motomondiale. Sono andate letteralmente in fumo tutte le 18 moto Energica Ego che si trovavano all'interno della struttura. Il circuito di Jerez sta infatti  ospitando i primi test pre-stagionali della MotoE. Gli organizzatori hanno cancellato le sessioni in programma per giovedì e venerdì e a questo punto è a rischio anche l'inizio del campionato. Non si conoscono ancora le cause dell'incendio. Tra le due ruote a finire in cenere anche quella della Sic58 Squadra Corse di Paolo Simoncelli, che schiera il giovane Matteo Casadei. Il 15 settembre, ma a questo punto sarà da capire come si evolverà la situazione, il campionato della MotoE avrebbe dovuto fare tappa al Misano World Circuit.

"Parlano di un accumulatore che è andato in corto circuito e ha innescato l'incendio - ha spiegato Paolo Simoncelli, patron della Sic58 Squadra Corse. - Per il nostro team i danni sono relativi, circa 50mila euro, ma il problema è che tutte le moto sono andate distrutte. Adesso sarà necessario per tutti i team lavorare per ricostuirle e, sicuramente, la prima gara salterà".

energica-motoe-fuoco-jerez-16-2-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rogo del paddock di Jerez, distrutte le MotoE e campionato a rischio

RiminiToday è in caricamento