“Romagna Cardioprotetta”: donato un defibrillatore al Comune di Rimini

Venerdì mattina Susanna Schiavone, direttrice del progetto “Prenditi a cuore” per Medoc, ha consegnato all’assessore alle politiche dello Sport e del benessere Gian Luca Brasini l’attestato di partecipazione alla campagna

Il Comune di Rimini è coinvolto nella campagna “Romagna Cardioprotetta”, un programma di promozione della salute e della sicurezza promosso dal Centro Polifunzionale di Prevenzione Medoc. La prima fase del progetto prevede la donazione da parte di Medoc di un defibrillatore automatico a nove Comuni del territorio romagnolo, tra cui Rimini. Venerdì mattina Susanna Schiavone, direttrice del progetto “Prenditi a cuore” per Medoc, ha consegnato all’assessore alle politiche dello Sport e del benessere Gian Luca Brasini l’attestato di partecipazione alla campagna.

Obiettivo finale del progetto è l’installazione capillare in ogni città grande e piccola della Romagna, di altri Defibrillatori Automatici donati ai Comuni dalle aziende del territorio attraverso Medoc e installati in apposite colonnine “totem”. “Ringrazio Medoc per questo strumento che ci viene donato – ha commentato l’assessore Brasini – Sarebbe utile che apparecchi di questo tipo fossero sempre più diffusi, in particolare nelle palestre e nei centri sportivi”. L’arresto cardiaco in Italia colpisce ogni anno 1 persona ogni 1000 abitanti.

L’intervento di Primo Soccorso con defibrillazione immediata entro i primi 5 minuti, in corso di arresto cardiaco, determina la sopravvivenza del 80% dei casi. Numeri che danno il senso dell’importanza di una dotazione diffusa di questi strumenti di nuova generazione, che possono essere attivabili anche da persone non specializzate e possono essere utilizzati sia su adulti sia sui bambini. Una semplice scarica elettrica è in grado di riattivare immediatamente l’attività cardiaca, in attesa dell’intervento avanzato che solo il 118 può fornire.

Il Centro Polifunzionale di Prevenzione Medoc con sedi a Forlì, Cesena e Faenza e attivo su tutto il territorio nazionale con tre Cliniche mobili, si occupa da 15 anni di Prevenzione ed in particolare di Medicina, Igiene Sicurezza del Lavoro, di Medicina dello Sport e di attività specialistiche rivolte alla Promozione della Salute e del Benessere dei lavoratori e più in generale dell’intera collettività.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento