Buon compleanno "Romagna Mia": sessant'anni e non sentirli!

Era infatti il 2 giugno 1954 quando Secondo Casadei scrisse questo brano entrato nella storia della musica italiana e che caratterizza tutta la nostra splendida terra

Era infatti il 2 giugno 1954 quando Secondo Casadei scrisse questo brano entrato nella storia della musica italiana e che caratterizza il nostro splendido territorio. E proprio a San Patrignano si festeggerà il 60esimo compleanno di Romagna Mia. Lunedì sera, in occasione del 69° congresso nazionale di Assoenologi in programma all'interno della Comunità, l'orchestra Casadei festeggerà il traguardo con tutti i presenti al convegno e parte dei ragazzi del centro antidroga. Assoenologi ha scelto di dedicare a Romagna Mia la seconda serata del convegno, al termine di un cena tipicamente romagnola realizzata di ragazzi di San Patrignano.

A suonare il brano e allietare la serata quindi la Mirko Casadei Beach Band, l'orchestra guidata da Mirko, figlio del re del liscio Raoul Casadei, di cui ha raccolto l'eredità.

ROMAGNA MIA, LA STORIA - E' l'inno della Romagna per eccellenza, la canzone che tutti noi, almeno una volta, abbiamo cantato. Un valzer inciso a Milano, nel 1954. Non tutti sanno che inizialmente il titolo originale era "Casetta Mia" e probabilmente Secondo Casadei non era nemmeno troppo convinto della 'bontà' della canzone, visto che l'aveva scritta molto tempo prima ma non l'aveva mai proposta per l'incisione. Sono state vendute oltre 4 milioni di copie.

IL TESTO
Sento la nostalgia d'un passato
Ove la mamma mia ho lasciato
Non ti potrò scordar,
Casetta mia
E in questa notte stellata,
La mia serenata
Io canto per te

Romagna mia
Romagna in fiore
Tu sei la stella
Tu sei l'amore

Quando ti penso,
Vorrei tornare,
Dalla mia bella,
Al casolare

Romagna, Romagna mia
Lontan da te
Non si può star
Quando ti penso,
Vorrei tornare,
Dalla mia bella,
Al casolare

Romagna, Romagna mia
Lontan da te
Non si può star

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento