Ruba gli zaini a due giovani, arrestato in flagranza il predone della spiaggia

Ammanettato dai carabinieri un tunisino 22enne che, nel tardo pomeriggio di mercoledì, era riuscito a mettere a segno un furto ai danni di due sammarinesi

Ha rischiato di costare caro, a due ragazzi sammarinesi, il bagno al tramonto di mercoledì sera. Mentre i giovani erano nello specchio d'acqua antistante al Bagno 106 di Miramare, infatti, un predone della spiaggia è riuscito ad impossessarsi del loro zaino, contenente due cellulari di ultima generazione e 200 euro in contanti, e a fuggire a gambe levato. Il malvivente, tuttavia, è stato notato sul lungomare da una pattuglia dei carabinieri che, insospettiti, hanno deciso di fermarlo. A finire nella rete dei militari dell'Arma è stato un tunisino 22enne, trovato in possesso della refurtiva, che è stato quindi arrestato con l'accusa di furto aggravato. Il nordafricano, dopo una notte passata in camera di sicurezza, è stato processato per direttissima giovedì mattine e condannato a 6 mesi di reclusione con la sospensione della pena subordinata al pagamento delle spese processuali.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento