Ruba soldi in palestra, arrestato durante la fuga

Un riminese di 36 anni, residente a Tavullia, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato mercoledì pomeriggio dai Carabinieri della Tenenza di Cattolica con l’accusa di furto aggravato

Un riminese di 36 anni, residente a Tavullia, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato mercoledì pomeriggio dai Carabinieri della Tenenza di Cattolica con l’accusa di furto aggravato. Il fatto è avvenuto in una palestra di San Giovanni in Marignano. A dare l’allarme è stato il titolare dell’impianto, un trentenne, che ha sorpreso il malvivente infiltrarsi nello spogliatoio e rubare 50 euro da un giubbotto.

Il giovane, insieme ad un carabiniere libero dal servizio, ha bloccato il ladro mentre si stava allontanando. La refurtiva è stata restituita, mentre il 36enne è stato processato giovedì mattina per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento