rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Riccione

Rubano carte di credito e fanno shopping per 10mila euro: arrestati

L’attività investigativa intrapresa dalla fine del mese di aprile 2020 ha preso le mosse dalle denunce presentate dalle vittime

Giovedì i Carabinieri della Stazione di Riccione hanno dato esecuzione a due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse dal Tribunale di Rimini Ufficio del Gip nei confronti di due persone di origine campana, un 49enne e un 41enne entrambi già noti alle forze dell'ordine e residenti nella provincia di Rimini, per i reati di indebito utilizzo di carte di credito e ricettazione.

L’attività investigativa intrapresa dalla fine del mese di aprile 2020 ha preso le mosse dalle denunce presentate dalle vittime, le quali segnalavano di avere ricevuto alcuni sms, inerenti delle transazioni relative ad acquisti eseguiti con le loro carte di credito, nei centri commerciali della provincia. Attraverso il sistema di videosorveglianza dei negozi, i militari dell’Arma rapidamente sono risaliti agli autori dei reati, intensificando i propri sforzi su come gli stessi erano entrati in possesso dei documenti di credito.

Le conseguenti indagini hanno accertato, in particolare, il ruolo principale di uno dei due arrestati il quale riusciva a sottrarre la corrispondenza d’interesse al portalettere incaricato della consegna. La complessa attività investigativa posta in essere dai militari dell’Arma ha permesso così di disarticolare un vero e proprio sodalizio fraudolento già culminate in decine di transazioni, per un valore complessivo in danno economico di circa 10.000 euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubano carte di credito e fanno shopping per 10mila euro: arrestati

RiminiToday è in caricamento