Rapinano il portafoglio a un cittadino bengalese e pretendono il riscatto

I carabinieri della Tenenza di Cattolica hanno arrestato un napoletano e un tarantino vecchie conoscenze delle forze dell'ordine

Sono scattate le manette ai polsi di un 40enne napoletano e di un 26enne tarantino, entrambi vecchie consocenze delle forze dell'ordine, con le accuse di rapina ed estorsione. I due malviventi, lo scorso 10 settembre a Cattolica, avevano rapinato il portafoglio a un 40enne bengalese residente a Misano Adriatico. Poco tempo dopo, avevano contattato la vittima pretendendo un "riscatto" di 1000 euro per riconsegnare allo straniero documenti personali e carte di credito. L'uomo, però si era rivolto ai carabinieri i quali si sono appostati sul luogo dell'appuntamento e, al momento dello scambio, sono entrati in azione arrestando i due malviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento