Rubano un borsello e investono le vittime, i ladri rischiano il linciaggio

I derubati hanno inseguito i malviventi che tentavano la fuga a bordo della loro auto provocando un incidente

Hanno rischiato di essere linciati dalle loro vittime i ladri che, nella mattinata di venerdì, hanno rubato un borsello lasciato incustodito all'interno dell'abitacolo di un furgoncino. Il parapiglia si è scatenato verso le 10 in via XXV marzo 1831 a Rivabella quando due malviventi, entrambi italiani, hanno preso di mira il mezzo sul quale viaggiavano tre cittadini dell'est Europa uno dei quali aveva lasciato la propria borsa nel furgone. Con una mossa fulminea, i ladri si sono impossessati del borsello e hanno tentato la fuga a bordo della propria vettura ma, il furto, è stato scoperto dalle vittime che si sono precipitate all'inseguimento circondando l'auto degli italiani. Quello che si trovava seduto sul sedile del passeggero è riuscito ad uscire dall'abitacolo e a scappare a piedi, facendo perdere le proprie tracce, mentre il guidatore, nel tentativo di liberarsi dagli inseguitori, ha ingranato la retromarcia e, dopo aver colpito uno dei derubati, è andato a sbattere contro un'utilitaria con a bordo una coppia di anziani. Letteralmente tirato fuori dall'abitacolo, il malivente ha rischiato di essere linciato ma, nel frattempo, è intervenuta sul posto una pattuglia della polizia di Stato che ha riportato gli animi alla calma. L'uomo è stato quindi arrestato e portato in Questura mentre uno dei derubati, colpito dall'auto in manovra, si è recato al pronto soccorso per essere medicato. La refurtiva, invece, è stata recuperata e riconsegnata al legittimo proprietario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento