Rubata la scultura della lumaca del Grand Hotel di Riccione

Denunciato a piede libero dai carabinieri della Perla Verde un minorenne autore del colpo

E' stato individuato e denunciato a piede libero l'autore del furto, commesso lo scorso 20 dicembre, della scultura a forma di lumaca custodita all'interno del cortile del Grand Hotel di Riccione. A denunciare la sua sparizione era stato il titolare dell'opera che si era rivolto ai militari dell'Arma della Perla Verde quando si era accorto della sua sparizione. Le indagini hanno permesso di individuare un 17enne di Morciano di Romagna che, all'interno della propria abitazione, custodiva la scultura. Il minorenne è stato quindi deferito al Tribunale per i Minori di Bologna e, l'opera, restituita al legittimo proprietario.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento