menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rubavano 'gratta e vinci' e riscuotevano: 4 in manette

Assicurata alla giustizia la “banda del gratta e vinci”. Gli agenti della Sezione Rapine della Squadra Mobile hanno arrestato quattro albanesi con l’accusa di furto aggravato in concorso e continuato

Assicurata alla giustizia la “banda del gratta e vinci”. Gli agenti della Sezione Rapine della Squadra Mobile hanno arrestato quattro albanesi con l’accusa di furto aggravato in concorso e continuato e possesso di oggetti atti ad offendere. Le manette sono scattate per tre ventiquattrenni, tra cui una ragazza, ed un 39enne. Denunciata invece per ricettazione una riminese di 48 anni, con precedenti per truffa, che la banda usava per riscuotere le vincite ai punti vendita.

E’ proprio dalle riscossioni di denaro che sono partite le indagini. La 48enne si presentava spesso nelle tabaccherie per riscuotere anche piccole somme di denaro. Alcuni esercenti hanno segnalato alle forze dell’ordine che i biglietti erano trattati con un solvente, per capire con rapidità quali erano i tagliandi vincenti. Seguendo i movimenti della signora, la Squadra Mobile è arrivata alla banda. Il quartetto è stato bloccato giovedì mattina mentre stava uscendo da un albergo in via Pascoli.

Poche ore prima avevano fatto visita ad un distributore di gratta e vinci nel cervese, lungo la Statale 16 Adriatica. I quattro avevano fatto anche visita ad un cantiere della zona per rubare attrezzi per lo scasso. Gli investigatori hanno sequestrato un centinaio di gratta e vinci, 3mila euro in monete e banconote, radioline, tenaglie, guanti ed una torcia, che si trovavano all’interno di due auto ai malviventi. I quattro si trovano ora al “Casetti”. Sono in corso indagini per chiarire i ladri hanno commesso altri simili furti in zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento