Rubinetti a secco, residenti inferociti: "Costretti a fare la fila alle fontanelle"

Problemi alla rete idrica riminese nella giornata di venerdì, ad avere la peggio le case tra Santa Cristina e Dogana

Un guasto improvviso, sulla rete idrica dell'entroterra riminese, ha mandato su tutte le furie le famiglie che risiedono tra Sant'Aquilina e Dogana. La condotta che rifornisce le abitazioni, nella mattinata di venerdì, ha avuto una rottura interrompendo l'erogazione dai rubinetti a partire dalle 9. I tecnici di Hera sono intervenuti per riparare la rottura, che secondo le previsioni dovrebbe tornare operativa nella serata di venerdì, ma lasciando a secco per tutta la giornata i residenti. "Nessuno ci ha avvertito - tuonano chi ha dovuto fare i conti con l'assenza di acqua - e siamo stati costretti ad armarci di taniche e andarci a rifornire alle fontalle pubbliche di Covignano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

  • Rapina a mano armata in pieno giorno, preso di mira un supermercato

Torna su
RiminiToday è in caricamento