Salta la Provincia di Romagna, ma il governo tiene duro sull'abolizione delle giunte

La caduta del Governo blocca il processo di riforma delle province. In particolare tramonta la Provincia di Romagna, a un mese e mezzo dal decreto legge che la istituiva. Di fatto non è mai esistita effettivamente.

La caduta del Governo blocca il processo di riforma delle province. In particolare tramonta la Provincia di Romagna, a un mese e mezzo dal decreto legge che la istituiva (qui tutti i dati). Di fatto non è mai esistita effettivamente. Insomma, per il momento restano Forlì-Cesena, Rimini e Ravenna. Che il decreto sulle province non sarebbe stato convertito in legge in tempo utile, con l’avvicinarsi delle feste natalizie e la relativa chiusura del Parlamento e l’approvazione della legge di stabilità come priorità era già nell’aria.  Così come era altrettanto prevedibile, dopo che al Senato è stata sollevata la questione di costituzionalità della norma.

Ora, però, è proprio il governo a prendere atto della situazione, tanto che con un emendamento alla Legge di Stabilità vorrebbe ribadire il contenuto delle norme seppure congelandole fino al 2014, per non perdere comunque gli sforzi fatti. Quello che il Governo Monti dimissionario non sembra intenzionato a congelare è invece l’abolizione delle giunte provinciali, che quindi diverrebbe l’unica norma che si andrebbe a salvare del decreto 188 di riforma delle Province che non vedrà la conversione in legge. A rischiare il posto sono 24 assessori provinciali in Romagna.

Tuttavia, anche su questa norma, che voluta dal  ministro Patroni Griffi dovrebbe far scomparire dal 1 gennaio le giunte provinciali c'e' la contrarieta' della commissione Bilancio del Senato. Insomma, anche in questo caso si dovrebbe risolvere in nulla. Difficile, infatti, credere che un governo dimissionario riesca a ottenere dal Parlamento un simile risultato in pochi giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento