menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Altro che cabina-armadio, in camera da letto ecco la droga low-cost

I Carabinieri della Stazione di Saludecio, dopo una minuziosa attività d'indagine, hanno arrestato T.E, 26enne artigiano pregiudicato, con l'accusa di coltivazione di piante di marijuana

I Carabinieri della Stazione di Saludecio, dopo una minuziosa attività d’indagine, hanno arrestato mercoledì un artigiano 26enne, già noto alle forze dell'ordine, con l'accusa di coltivazione di piante di marijuana e detenzione ai fini di spaccio. Nell'abitazione del giovane, perquisita da cima a fondo, è stata scoperta, occultata all’interno di un normale armadio da camera, una vera e propria serra da coltivazione di marijuana  allestita con tanto di lampada alogena e sistema di ventilazione.

I militari hanno sequestrato così 6 piante di marijuana, dal peso di circa 100 grammi. Cinque grammi di marijuana, altre 22 piantine e 650 grammi di foglie, custodite all'interno della camera da letto. Inoltre è stato trovato anche del denaro contante, ritenuto provento dell'attività di spaccio.

Nell’ambito della medesima operazione i militari hanno accertato, in collaborazione con i Carabinieri della Stazione di Montefiore Conca, la corresponsabilità nella coltivazione della sostanza stupefacente anche di L.M., 35enne, incensurato, che è stato deferito in stato di libertà. L’arrestato è stato trattenuto presso la locale camere di sicurezza del Comando Compagnia a disposizione della magistratura per il rito direttissimo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento