rotate-mobile
Giovedì, 29 Settembre 2022
Cronaca Riccione

Salvata dalla Polfer dopo l'arresto cardiaco in stazione. "Infinito grazie agli agenti, sono degli angeli"

Dopo due giorni in coma farmacologico, la donna vittima di arresto cardiarco è fuori pericolo. Il compagno: "Probabilmente si è agitata anche per quanto era accaduto a quelle due povere sorelle investite dal treno"

“Hanno salvato la mia Barbara, gli agenti della Polfer sono i suoi angeli. Non smetterò mai di ringraziarli”. Francesco, residente a San Costanzo (Pesaro Urbino), è il compagno della signora vittima negli scorsi giorni di un arresto cardiaco mentre aspettava il treno alla stazione di Riccione. Quelli dello scorso giovedì (4 agosto) sono stati attimi concitati: Barbara si trovava insieme a una collega di lavoro quando all’improvviso perde i sensi e si accascia, il suo cuore smette di battere. La collega inizia a gridare per chiedere aiuto e sul posto giungono subito i soccorsi. La signora, che non aveva mai risentito prima di problemi cardiovascolari, stava attendendo il treno delle 14,45 per raggiungere la stazione di Marotta, un viaggio che effettua ogni giorno dato che lavora a Riccione.

“Probabilmente si è agitata anche per quanto era accaduto a quelle due povere sorelle investite dal treno (Giulia e Alessia Pisanu, ndr), almeno questo è quanto Barbara ha continuato a ripetere”, racconta il compagno. Poi il buio. Finché non sono giunti i soccorsi, gli agenti della Polfer, un medico che era fuori servizio, poi il 118 e il trasporto in ospedale. “Quando Barbara starà meglio andrò personalmente a ringraziare gli agenti della Polfer, all’ospedale ho incontrato due agenti giovani, un ragazzo e una ragazza, hanno fatto la cosa più bella che possa esistere”, prosegue Francesco.

La signora, di origini pugliesi ma che vive a San Costanzo insieme al compagno, è rimasta per due giorni in rianimazione in coma farmacologico. Ora è in terapia intensiva, ma non è in pericolo di vita. “Spero che possa tornare a casa il prima possibile – conclude il compagno -, un ringraziamento va anche all’equipe dell’Infermi di Rimini che è molto brava e scrupolosa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvata dalla Polfer dopo l'arresto cardiaco in stazione. "Infinito grazie agli agenti, sono degli angeli"

RiminiToday è in caricamento