Fiammata dal macchinario: operaio ustionato portato a Cesena in eliambulanza

L'uomo ha riportato delle ustioni al volto ed è stato trasportato d'urgenza al "Bufalini" di Cesena

Mattinata di paura alla Mec3, la nota azienda di produzione di gelati a San Clemente, nel cui stabilimento di via Provinciale Conca si è verificata una esplosione. L'allarme è scattato verso le 8 quando, secondo le prime ricostruzioni, un gruppo di operai stava sistememando un macchinario. Per cause ancora in corso di accertamento, c'è stata una esplosione con un ritorno di fiamma che ha colpito il dipendente in pieno volto provocandogli delle ustioni e ferendo leggermente altre persone. Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e i mezzi del 118, con i sanitari che hanno prestato le prime cure ai feriti e il personale del 115 che ha provveduto ad estinguere un principio d'incendio. Viste le condizioni del ferito più grave, è stato richiesto l'intervento dell'elicottero da Ravenna che ha poi trasferito l'uomo al reparto Grandi Ustioni del nosocomio cesenate. Sul posto, per i rilievi di rito, una pattuglia dei carabinieri

In una nota stampa, la Mec3 precisa che l'incidente è avvenuto all’interno del Reparto Polveri, durante il consueto orario di lavoro, "da una macchina regolarmente in funzione è scaturita una fiammata e non un’esplosione. Tale fiammata ha provocato alcune lesioni al solo operaio preposto all’utilizzo di questa macchina, un uomo di 48 anni. Siamo felici di poter comunicare che il nostro dipendente è stato dimesso dall’Ospedale Bufalini di Cesena alle ore 12 di lunedì e che la guarigione è prevista in 10 giorni. Sottolineiamo che il macchinario oggetto di questo spiacevole incidente è sottoposto a regolare e costante manutenzione, e che gli operai che lavorano con esso sono stati tutti adeguatamente formati. Attualmente sono quindi in corso tutte le necessarie ricerche per capire quale sia stata la causa scatenante".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

Torna su
RiminiToday è in caricamento