menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Clemente si mobilita per i terremotati dell'Emilia

Il Comune di San Clemente insieme al comitato Parco degli Ulivi, alla Pro Loco, alle parrocchie sanclementesi, al Centro sociale Valconca e a numerosi cittadini, hanno organizzato una raccolta di beni di prima necessità

Il Comune di San Clemente insieme al comitato Parco degli Ulivi, alla Pro Loco, alle parrocchie sanclementesi, al Centro sociale Valconca e a numerosi cittadini, hanno organizzato una raccolta di beni di prima necessità a favore delle popolazioni emiliane colpite dal sisma.

A tale scopo, saranno costituiti due punti di raccolta, attivi martedì 19 e giovedì 21 giugno 2012 dalle ore 15 alle 19, uno presso il municipio di San Clemente, in piazza Mazzini 12, e l’altro presso il Teatro “Giustiniano Villa”, in via Tavoleto a Sant’Andrea in Casale.

I beni che necessitano sono: formaggio, salumi vari, pane bauletto, confezioni  grandi di riso, pasta da brodo, tonno, pesto e sugo pronto, condiriso, pelati, fagioli, lenticchie, ceci, piselli, sale fino e grosso, merendine. Servono inoltre detersivo piatti, alluminio, spray per forno, sacchi spazzatura grandi, bicchieri da caffè, bicarbonato, spugne acciaio e spugne verdi, tris e bis di posate, scottex.

Tutto il materiale sarà consegnato direttamente ai responsabili della tendopoli e cucina di Cavezzo, installata e gestita dalla Protezione civile di Rimini e della Valconca, che giornalmente distribuisce oltre 2000 pasti alla popolazione colpita dal grave terremoto.

A tutti coloro che doneranno quanto necessario sarà rilasciata una ricevuta di quanto consegnato.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento