San Giovanni in Marignano, 4300 mascherine cucite a mano dai volontari

“E’ stato emozionante  vedere tante persone in fila per questo dono. Siamo davvero riconoscenti alla comunità marignanese per questo spirito di sincera e spontanea generosità"

Le mani sul cuore sono diventate mani utili alla produzione vera e propria di mascherine di Comunità.  Questo é accaduto durante la fase più acuta dell’emergenza, quando,  tantissimi volontari ed Associazioni marignanesi si sono fatti presenti all’Amministrazione comunale per fornire supporto, presenza ed aiuto.

Inizialmente era molto difficile individuare delle attività ed azioni fattibili, perché l’invito era quello di restare a casa e spostarsi il minimo indispensabile. Alcuni volontari, si sono progressivamente riuniti in un gruppo fino ad arrivare, a circa un mese dopo l’attivazione del progetto, a 100 persone.  La loro attenzione si è focalizzata sul bene di prima necessità e di difficile reperibilità: la mascherina.
Si è scelto di mettere dunque la manualità delle persone a servizio dell’intera comunità per un progetto davvero ambizioso: cucire circa 9000 mascherine, ossia una per ogni marignanese e donarle a titolo gratuito alla comunità, quale dono di speranza e vicinanza in un momento davvero difficile per San Giovanni in Marignano e l’Italia tutta.

Dopo circa un mese, sono state cucite oltre 4300 mascherine ed il lavoro dei volontari prosegue senza sosta.  Ogni volontario ha donato tempo e cura per farsi prossimo alla sua comunità. Si tratta di mascherine di comunità, in tessuto, realizzate a mano su progetto di Paola Nanni. Sono mascherine lavabili a mano o in lavatrice e non sono presidio medico chirurgico, ma in questa fase 2 sono abilitate dal Governo quale dispositivo di protezione individuale. Si tratta di mascherine per adulti e bambini, realizzate con stoffe colorate.

Questa settimana il gruppo dei volontari ha scelto di cominciarne la distribuzione. I volontari hanno dato appuntamento ai cittadini in Piazza Silvagni, nelle frazioni di Santa Maria e Montalbano e, nella giornata di domani, saranno presenti presso l’ex frantoio Asmara, nella frazione Pianventena per continuare la distribuzione. I marignanesi che desiderano riceverla possono presentarsi a ritirarla. Le prossime settimane saranno organizzati altri appuntamenti per il ritiro, compreso il mercato settimanale del lunedì.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sottolinea l’Amministrazione, presente con i volontari e o  rappresentanti delle associazioni marignanesi al momento della prima consegna: “E’ stato emozionante  vedere tante persone in fila per questo dono. Siamo davvero riconoscenti alla comunità marignanese per questo spirito di sincera e spontanea generosità e responsabilità che ha permesso questo grande gesto. I nostri volontari sono sicuramente animati da tantissimo e autentico desiderio di aiutare. Si sono infatti messi a disposizione in tantissime modalità in questo periodo. Questi gesti di viva presenza e messa a disposizione ci commuovono e rendono la nostra Comunità immensamente ricca. Ringraziamo tutti coloro che hanno aderito al progetto, tutti i volontari, ma anche le Associazioni Regno di Fuori, Pro Loco, Arcieri della Spiga, Abbaio Camp, Giacche Verdi, e anche Ceramiche Bellini e Gilmar per aver donato generosamente i materiali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cimici: 4 rimedi naturali per allontanarle da casa

  • Lo storico negozio annuncia la sua chiusura sui social dopo 54 anni di attività

  • Regolamento di conti per droga sfocia in tentato omicidio: giovane lotta per la vita, due arresti

  • Fare la spesa, dove si risparmia a Rimini

  • Assalto esplosivo al bancomat, danni al Comune: "Uno scenario da guerra"

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento