rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca San Giovanni in Marignano

San Giovanni incontra l'Ucraina in occasione della Pasqua ortodossa

Promossi una serie di incontri tra le due comunità grazie all'interessamento della Caritas e di altre associazioni del territorio

In occasione della Pasqua ortodossa People for Ukraine ha proposto alla Caritas, a seguito del primo incontro di conoscenza che si era svolto in Comune alcune settimane fa, di realizzare un incontro conoscitivo tra la comunità marignanese e quella ucraina. Caritas ha subito aderito con entusiasmo alla proposta e con la collaborazione dell’Amministrazione comunale ha dato vita ad un momento di festa. Sono state coinvolte diverse realtà dell’associazionismo marignanese che hanno risposto con impegno ed entusiasmo. Caritas si è occupata, insieme a People for Ukraine, di allestire una merenda italo ucraina per tutti i partecipanti. Ampia disponibilità è stata data dalle Maestre Pie che hanno messo a disposizione il giardino ed altri spazi per permettere l’incontro. Davide Pacassoni odv ha poi messo a disposizione colori e materiali per attivare dei laboratori di disegno e arte.

Importante la presenza di una delegazione di ragazzi di Azione Cattolica e del gruppo Giovanissimi che sono stati capaci fin da subito di entrare in contatto con i ragazzi ucraini. Regno di Fuori ha coinvolto con grande entusiasmo i presenti nel gioco dell’oca gigante che è stata una vera occasione di unità. Aps Pro Loco ha inoltre offerto un benvenuto nel paese dando indicazioni su servizi ed opportunità presenti. Tantissime anche le famiglie marignanesi intervenute per incontrare la comunità ucraina.

“Si è trattato di una vera e propria festa dove ciascuno ha messo a disposizione qualcosa ed è stato emozionante vedere interagire le persone e intessere relazioni. Ci ha colpito tanto la presenza dei ragazzi che sono subito stati capaci di entrare in relazione con i giovani ucraini e le loro storie. Emozionanti anche gli adulti e le famiglie. Speciali i nostri volontari che si sono messi a disposizione e in pochi giorni hanno saputo dare vita ad una giornata indimenticabile mettendo a servizio opportunità e capacità. È stato meraviglioso l’apporto di ciascuno, una conferma di disponibilità e generosità della comunità marignanese”.

La comunità ucraina ha poi partecipato anche al 25 aprile, su invito dell’Amministrazione comunale, che aveva il desiderio, anche in questo giorno di festa di offrire un messaggio di pace e speranza facendo memoria del passato per costruire un presente migliore. Tutti gli interventi dei presenti si sono particolarmente concentrati sul tema della pace. Toccante la lettura di una poesia dal titolo “Libertà” da “L’alfabeto dei sentimenti” interpretata in italiano ed ucraino. Ieri è poi partito, grazie alla disponibilità ed all’impegno di Davide Pacassoni, delle Maestre Pie e con la collaborazione di Caritas, un corso di italiano per permettere agli ucraini di avvicinarsi alla lingua e rendersi maggiormente autonomi nelle piccole necessità quotidiane. Il corso di svolge ogni martedì, mercoledì e giovedì dalle ore 16 alle ore 18 presso le Maestre Pie. Il corso è coordinato da volontari italiani ed ucraini. Chiunque può offrire la sua disponibilità a collaborare contattando Caritas o Davide Pacassoni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni incontra l'Ucraina in occasione della Pasqua ortodossa

RiminiToday è in caricamento