San Leo, raccolta fondi per ripiantare l'Olmo di San Francesco

La Comunità Leontina si è prontamente attivata per dare avvio ad un percorso in grado di porre adeguato rimedio alla caduta dell’Olmo e conseguente danneggiamento della Fontana

La Comunità Leontina si è prontamente attivata per dare avvio ad un percorso in grado di porre adeguato rimedio alla caduta dell’Olmo e conseguente danneggiamento della Fontana. Accanto alle iniziative intraprese dall’Amministrazione Comunale di San Leo tramite le opportune segnalazioni e richieste di intervento nei confronti degli Enti potenzialmente interessati ed in attesa delle relative risposte, è stato concertato un percorso parallelo inedito e riscontrabile allorquando sono avvenuti fatti eccezionali (terremoti, alluvioni...).

Si tratta di dare la possibilità a tutti (residenti, cittadini, turisti, amanti di San Leo…) di poter immediatamente donare il proprio aiuto su un conto dedicato ed intestato ai rappresentanti di quattro Associazioni Leontine.

Il Sindaco Mauro Guerra: “è un modo nuovo, già sperimentato in altre Comunità, per poter convogliare celermente le tante manifestazioni di solidarietà che ci sono pervenute. Di certo le risorse calamitate con questa nuova modalità potranno essere investite in modo più snello e meno macchinoso di quanto talvolta gli Enti Pubblici sono costretti a fare”.

Ad oggi sono stati eseguiti i primi sopralluoghi di tecnici e restauratori specializzati sulla Fontana ed è altamente probabile la collaborazione dell’Università di Bologna per quanto riguarda il rilievo di dettaglio. La Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici di Ravenna si è già recata sul posto; per quanto riguarda l’Olmo, il Corpo Forestale dello Stato sta collaborando nell’identificazione dell’eventuale varietà da ripiantare.

Il tutto sarà oggetto di specifiche riunioni prima delle decisioni definitive.

La raccolta fondi, promossa da Associazione Pro San Leo, Circolo ACLI San Leo, Comitato Turistico Leontino, Associazione Genitori San Leo, Associazione Circolo Scacchi San Leo, è patrocinata dal Comune di San Leo, dal Comune di Chiusi della Verna, dal Santuario della Verna, dalla Parrocchia di Santa Maria Assunta e dal Corpo Forestale dello Stato di Rimini, con il contributo della Banca di Credito Cooperativo Valmarecchia.

Confidando nella realizzazione in tempi rapidi del progetto in parola, segnaliamo a tutti gli amici di San Leo le coordinate bancarie per donare il proprio prezioso contributo:

IBAN IT 87 R 08995 68570 014000041496

Causale: Raccolta fondi per Olmo di San Francesco Fontana
Presso tutti gli sportelli della BCC Valmarecchia il bonifico sarà gratuito.

Per informazioni e raccolta fondi rivolgersi a:
Luigi Ciucci 333/5468956
Marco Perazzoni 329/6172825
Ottavio Frulli 338/8371987
Pier Sante Pruccoli 389/4536576

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Rissa tra giovanissimi in piazza, Fiori (Lega): "I soliti bambocci che creano problemi"

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento