rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca

Dopo la notte di sesso infuocato col trans il cliente viene rapinato

La vittima, un sammarinese, ha chiamato all'alba i carabinieri dopo che il transessuale lo minacciava di bruciargli la macchina

Notte di sesso sfrenato con un transessuale brasiliano 34enne per un sammarinese 37enne che, dopo aver caricato il viado sui viali del sesso a pagamento, lo ha portato in un albergo per consumare il rapporto. Entrambi si sono intrattenuti nella struttura ricettiva fino all'alba quando, oramai provato, il sudamericano ha iniziato a battere cassa col cliente per ottenere i 200 euro patuiti per la prestazione. E' stato a questo punto che, il sammarinese, ha iniziato ad accusare delle difficoltà economiche. Il 37enne, infatti, a corto di contanti avrebbe prospettato al brasiliano di aspettare alcune ore, il tempo che la banca aprisse per poter prelevare il denaro. Una soluzione non gradita al transessuale ed è stato a questo punto che, le due versioni, inizierebbero a discordare. Secondo il sammarinese, avrebbe offerto in pegno al trans i propri documenti e le chiavi della macchina a garanzia che sarebbe tornato a breve coi 200 euro ma, il 34enne, gli avrebbe strappato il tutto dalle mani minacciandolo di dargli fuoco al veicolo configurando, così, il reato di rapina impropria. Il brasiliano, dal canto suo, avrebbe affermato di aver preso quello che gli spettava dopo la notte di sesso sfrenato ma, il cliente, ha chiamato i carabinieri per soccorrerlo. Nell'albergo, infatti, è arrivata una pattuglia dell'Arma che ha arrestato il 34enne. Processato per direttissima nella mattinata di martedì, il transessuale difeso dall'avvocato Andrea Tura ha chiesto i termini a difesa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la notte di sesso infuocato col trans il cliente viene rapinato

RiminiToday è in caricamento