Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca Teatro Nuovo di Dogana e Teatro Titano di San Marino

San Marino alza il sipario su due teatri, sei rassegne e 34 spettacoli

Dai classici alla musica con tantissimi big, da Ambra Angiolini a Isabella Ragonese, da Neri Marcorè a Fabrizio Bosso

Un cartellone variegato che si declina in un’ampia scelta di spettacoli: ecco il programma della Stagione Teatrale di San Marino Teatro, progetto degli Istituti Culturali della Repubblica di San Marino diretti da Paolo Rondelli, ideata ed organizzata dalla sezione Arti Performative. Un doppio cartellone, trentaquattro appuntamenti, divisi tra Teatro Nuovo e Teatro Titano da ottobre ad aprile contenente una grande offerta, aumentata ed arricchita grazie al prezioso supporto degli sponsor - Giochi del Titano, SIT Group, Joly Group, SUMS, Titancoop, Ristorante Righi, Fior di Verbena, IES, Avalon e San Marino Rtv- e resa possibile attraverso collaborazioni con soggetti privati. Il teatro si conferma e si rivela contenitore eletto di numerosi e multiformi linguaggi, manifestando la più ampia gamma di espressioni; proseguendo nel proficuo percorso intrapreso lo scorso anno che ha visto un buon aumento di spettatori, San Marino Teatro propone un vasto programma che comprende teatro contemporaneo, musica, danza, comicità, giovani proposte e prosa classica con protagonisti prestigiosi. Inoltre, testimoniando la volontà di affermare le peculiarità del nostro territorio, si è voluto deputare il Teatro Titano, antica struttura nel centro storico del Paese, a sede della maggior parte degli appuntamenti, eleggendolo cuore pulsante dell’intera comunità. Con questo obiettivo, nel piccolo teatro sono state aggiunte due nuove rassegne: Teatranti che vuole proporre agli spettatori amanti della prosa, spettacoli di grande qualità ambientati in spazi più contenuti e In scena a km0, dove si darà risalto alle eccellenze ed ai talenti della nostra terra.

Il cartellone di San Marino Teatro 2017/2018 sarà pertanto ancora distribuito tra i due Teatri, Il Teatro Nuovo di Dogana dove si susseguiranno gli appuntamenti con grandi allestimenti rivolti ad un pubblico numeroso, ed Teatro Titano deputato ad appuntamenti più intimi e particolari. Il programma, ampiamente articolato e vario, comprenderà 20 appuntamenti in abbonamento divisi in 5 segmenti (più 7 spettacoli fuori abbonamento, che si avvalgono della collaborazione di organizzatori privati): 4 spettacoli in abbonamento al Teatro Nuovo, nella rassegna Identità Teatrali - grandi interpreti, ampio respiro (più 7 fuori abbonamento tra i quali il segmento, Ridiamocisù, che prevede appuntamenti all’insegna della risata); 16 spettacoli al Teatro Titano suddivisi in 4 rassegne: 4 per Microphonie - voci, atmosfere, sfide, 3 per Lo Schermo sul leggio – ciò che non avete mai visto in un libro e mai letto in un film, 5 per 2 Sperimental(a)mente – il gioco dell’imprevedibile e 4 per Teatranti – la nuova rassegna di prosa. A questi si aggiungono anche 7 spettacoli fuori abbonamento della rassegna In scena a km0.

TEATRO TITANO: TEATRANTI
Apre la stagione proprio la nuovissima rassegna per gli amanti della prosa, mercoledì 18 ottobre con Svenimenti – un vaudeville dagli atti unici, dalle lettere e dai racconti di Anton Cechov, portato in scena dalla compagnia Le belle bandiere, con Elena Bucci, Marco Sgrosso e Gaetano Colella; martedì 5 dicembre, Ottavia Piccolo e Silvano Piccardi saranno i protagonisti di Enigma – niente significa mai una cosa sola, un intenso testo di Stefano Massini, ricco di suspense teatrale, ambientato dopo la caduta del muro di Berlino; giovedì 11 gennaio Romeo e Giulietta – l’amore è saltimbanco, nel quale una compagnia di “guitti” si ritroverà a rappresentare il classico di Shakespeare per il futuro re di Francia; martedì 13 marzo, Alessandro Benvenuti sarà autore ed interprete di Chi è di scena, un lavoro intriso di ironia con punte di corrosività sarcastica e di comicità istintiva e feroce.

TEATRO TITANO:
Il primo appuntamento con la rassegna Microphonie, domenica 29 ottobre (alle ore 17.30) sarà Il maschio inutile con la Banda Osiris, che insieme a Telmo Pievani e Federico Taddia, compirà un'analisi tanto esilarante quanto spietata della condizione maschile contemporanea; venerdì 17 novembre si proseguirà con Massimo Zamboni e Angela Baraldi in Nessuna voce dentro - Berlino millenovecentottantuno, un viaggio d’iniziazione tra musica e parole nella Berlino degli anni ottanta; venerdì 26 gennaio Patrizia di Malta con il suo South American Ways Project si esibirà in Saravà, un progetto musicale che rende omaggio alla musica frutto della mescolanza tra le culture europee ed africane approdate nelle altre Americhe; venerdì 16 marzo, Concerto per Jack London - Un melodramma jazz d’amore e pugilato: un avvincente racconto di London con la colonna sonora duttile e sulfurea della tromba di Bosso accompagnata dalla fisarmonica di Biondini e la voce di Silvio Castiglioni.

TEATRO TITANO:
Sperimental(a)mente inizierà venerdì 24 novembre con La sorella di Gesucristo, con e di Oscar De Summa, una storia semplice e terribile, terzo capitolo della Trilogia della provincia dell’autore, finalista ai premi UBU; giovedì 15 febbraio Teatro Gioco Vita porterà in scena La donna di Porto Pim dal testo di Antonio Tabucchi utilizzando l’evocativo linguaggio del teatro d’ombra; giovedì 8 marzo, nell’occasione della festa della Donna, in scena Son tutte belle le mamme del mondo – Maternity blues con Isabella Cecchi e Francesca Censi, uno spettacolo che affronta con ironia il ruolo di “mamma”; mercoledì 28 marzo, Suzanne con la regia di César Brie, un racconto portato in scena da Tamara Balducci, Giacomo Ferraù e Linda Gennari tratto da un fatto realmente accaduto ai tempi del primo conflitto mondiale: la storia di un processo e di una profonda trasformazione; venerdì 6 aprile Riccardo Castagnari in Lo spettacolo comincia con Carosello ci condurrà attraverso il fantastico e oramai antico mondo della fantastica tv di altri tempi.

TEATRO TITANO:
Torna, oramai come di tradizione, apprezzatissima dal pubblico, la proposta delle domeniche pomeriggio al Titano: Lo schermo sul leggio - Ciò che non hai mai visto in un libro e mai letto in un film, il progetto ideato da Ivano Marescotti che mette in rapporto in un unico spettacolo il cinema, la letteratura e il teatro per raccontare una storia, attraverso l’interpretazione di un attore delle pagine di un libro intrecciate alle immagini di spezzoni del film tratte dallo stesso libro. Il primo appuntamento, domenica 26 novembre - alle 16.30 - sarà con Neri Marcorè che interpreterà il romanzo di Roberto Saviano Gomorra con le immagini tratte dal film di Matteo Garrone; domenica 14 gennaio Ivano Marescotti, ideatore stesso della rassegna, leggerà Il padrino di Mario Puzo con immagini tratte dal film di Francis Ford Coppola; chiuderà il trittico, domenica 18 febbraio, Isabella Ragonese che interpreterà brani da Il cacciatore di Aquiloni di Khaled Hosseini, con le immagini tratte dal film omonimo di Marc Forster. Al termine delle rappresentazioni Paolo Rondelli condurrà delle piacevoli conversazioni con gli interpreti, a conclusione delle quali, gli spettatori potranno trasferirsi nel Ridotto del Teatro dove sarà offerta una degustazione a tema grazie alla collaborazione con Titancoop.

TEATRO TITANO: 
Ulteriore novità, la rassegna In scena a km0, che prevede appuntamenti con talenti del nostro territorio: domenica 5 novembre (ore 17.30) in collaborazione con l’Istituto Musicale, un omaggio alla genialità musicale con Una musica familiare… un omaggio alle famiglie Capicchioni e Casadei, interpretato dall’Ensamble Garibaldi; sabato 11 novembre, Patrizia Bollini in La barbona e il pappagallo, un monologo incentrato su una bizzarra figura femminile; domenica 19 novembre (ore 16.30) uno spettacolo di comicità e magia strabilianti che divertirà grandi e bambini, Lucchettino Classic; venerdì 8 dicembre Sara Jane Ghiotti si esibirà con l’orchestra Ipioca in In mancanza d’aria, un concerto incentrato sulla musica popolare brasiliana; domenica 7 e domenica 21 gennaio, (ore 16.30) due appuntamenti per i più piccini con le favole musicali in collaborazione con l’Istituto Musicale: Le penne dell’orco della compagnia Korakenè e Viva Pinocchio!; mercoledì 21 febbraio Valentina Monetta, interpreterà la grande Mina con il concerto che prende titolo da una sua canzone, Questa donna insopportabile.

TEATRO NUOVO:
Il cartellone teatrale (in abbonamento) del Teatro Nuovo di Dogana, ovvero la Rassegna Identità Teatrali, verrà inaugurato domenica 22 ottobre da La guerra dei Roses con Ambra Angiolini e Matteo Cremon, una commedia nera che fu interpretata sullo schermo cinematografico con successo da Michael Douglas e Katleen Turner nel 1989; giovedì 18 gennaio Filumena Marturano, il capolavoro di Eduardo De Filippo portato in scena da Mariangela D’Abbraccio e Geppy Gleijeses diretti da Liliana Cavani; domenica 25 febbraio, (ore 17.30) un appuntamento dedicato a tutta la famiglia: Toren della Compagnia Sonics che torna a teatro con una nuova avventura acrobatica, fortemente visuale e ricca di nuove sperimentazioni sceniche; domenica 25 marzo Parenti Serpenti con Lello Arena, per la regia di Luciano Melchionna, trasposizione teatrale ricca di graffiante ironia, del capolavoro cinematografico omonimo di Mario Monicelli.

Al Teatro Nuovo anche 7 spettacoli fuori abbonamento: torna la grande danza classica grazie a due appuntamenti con il Balletto di Roma, venerdì 27 ottobre Giulietta e Romeo e domenica 10 dicembre Lo schiaccianoci. Ancora danza, sabato 3 marzo, ma questa volta quella della tradizione proveniente dall’Andalusia con la compagnia FlamenQueVive in Anima e Corpo – Vivir flamenco. Domenica 3 dicembre, sarà nuovamente a San Marino, Vittorio Sgarbi con la sua nuova lezione spettacolo su Michelangelo seguiti da tre serate racchiuse in una mini rassegna dal titolo Ridiamocisù dove si proporranno appuntamenti all’insegna della comicità: giovedì 7 dicembre l’ultimo spettacolo di Ale e Franz, Tanti lati latitanti, sabato 10 febbraio Maurizio Battista in Cavalli di razza e domenica 8 aprile Giovanni Vernia in Sotto il Vestito Vernia (i biglietti per questi ultimi tre spettacoli sono acquistabili sui circuiti ciaotickets e vivaticket).

Anche quest'anno, i ragazzi dei vari ordini di scuola potranno assistere alle matinée appositamente organizzate per loro in collaborazione con il Dipartimento delle Scienze Umane dell’Università di San Marino, nell’ambito del progetto “Diversiàmoci – itinerari creAttivi per le giovani generazioni “nato per rafforzare la natura culturale e innovativa di Teatro e Cittadinanza. Tre gli appuntamenti al Teatro Nuovo: martedì 17 ottobre Questo è il mio nome del Teatro dell’Orsa per gli studenti delle scuole superiori; martedì 17 e mercoledì 18 aprile Caino e Abele della Compagnia Rodisio, per le scuole medie e ultimi anni scuole dell’infanzia; mercoledì 25 aprile Becco di Rame del Teatro del Buratto, per gli alunni delle scuole elementari e infanzia. La campagna abbonamenti avrà inizio sabato 7 ottobre e terminerà lunedì 16 ottobre. Sarà possibile acquistare gli abbonamenti sul sito www.sanmarinoteatro.sm oppure presso il Teatro Nuovo di Dogana dalle ore 17 alle ore 20.00. I biglietti per TUTTI gli spettacoli saranno acquistabili da martedì 17 ottobre sul sito www.sanmarinoteatro.sm, presso la Biglietteria del Cinema Concordia tutti i giorni dalle 21 alle 22 oppure nelle giornate in cui sono aperte le biglietterie del Teatro Titano e del Teatro Nuovo.

Promozioni:
Porta un amico a Teatro: chi acquisterà più di un abbonamento a rassegne diverse potrà offrire ad un amico l’ingresso a uno degli spettacoli delle rassegne cui si è abbonati al prezzo speciale di €8.

Carnet a chi acquista sei ingressi uno per Rassegna - Microphonie, Identità Teatrali, Teatranti, Sperimental(a)mente, Lo schermo sul leggio e in scena a km0 (escluso le Favole musicali), - verrà applicata la tariffa di € 10 a biglietto. Per gli spettacoli fuori abbonamento le informazioni di biglietteria sono reperibili sul sito e variano a seconda dell’evento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Marino alza il sipario su due teatri, sei rassegne e 34 spettacoli

RiminiToday è in caricamento