Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Coriano

San Patrignano e Uninettuno: prime lauree ai ragazzi della comunità

Da oggi sono dottori in Psicologia i sei ragazzi che hanno fatto il percorso di recupero e poi deciso di fermarsi per offrire il loro aiuto agli altri

In rappresentanza del Governo, ha tenuto a partecipare il sottosegretario Toccafondi che ha ringraziato l’Università Uninettuno “perché, grazie a questa sperimentazione partita nel 2012, è stato possibile per i ragazzi di San Patrignano portare a termine con successo il loro percorso di studio, esempio di impegno concreto”. “Essere qui per me è una grande emozione – ha commentato il Rettore Uninettuno, Garito – perché vediamo i risultati di un lavoro cominciato anni fa e che dimostra l’efficacia di un modello psicopedagogico che oltre a formare con successo, grazie alla sua piattaforma didattica in 5 lingue, i suoi 15.000 iscritti provenienti da oltre 156 paesi del mondo, è stato capace di avvicinare persone che avevano difficoltà a inserirsi nella società, suscitando in loro un interesse nei confronti dello studio e della ricerca. Durante le sedute di laurea che si sono svolte oggi, abbiamo potuto constatare l’eccellenza degli studenti nel condurre ed esporre scientificamente delle ricerche valide e importanti.  Ringrazio, infine, i miei giovani professori che spero rappresentino la nuova classe di docenti, capace di utilizzare le nuove tecnologie applicate alla didattica e di costruire, grazie al loro impegno e a loro lavoro, il futuro delle nuove generazioni”.  

“La soddisfazione è per me doppia: per la personale vicinanza a San Patrignano e per l’esperienza da Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca – ha commentato Letizia Moratti, co-fondatrice della Fondazione San Patrignano -. Ricordo bene quando nel 2012 abbiamo attivato il nuovo Polo Tecnologico presso la Comunità, eravamo molto motivati e fiduciosi sulla riuscita di questo progetto che offriva un’ulteriore occasione formativa ai ragazzi. A distanza di quasi cinque anni, posso dire che avevamo ragione e sono particolarmente soddisfatta nel veder portare a compimento un percorso di formazione universitaria attraverso corsi di laurea a distanza, un modello che ho autorizzato nel corso del mio mandato al Ministero dell’Istruzione”. A salire per ultimo sul palco, Antonio Tinelli, presidente del Comitato Sociale San Patrignano: “Gli studenti di San Patrignano, grazie al loro sacrificio e al loro impegno, rappresentano un esempio concreto di come in comunità si possa trovare l’opportunità di un completo recupero e rientro in società, alla fine di un percorso completamente gratuito ed è per questo che San Patrignano ha bisogno del sostegno e dell’aiuto di tutti”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Patrignano e Uninettuno: prime lauree ai ragazzi della comunità

RiminiToday è in caricamento